L'ex mercato di San Pio "non diventi centro di raccolta rifiuti": il consigliere Picaro contro il Comune

L'esponente di Forza Italia in aula Dalfino: "L'idea andrebbe nel solco di sottrarre spazi che i piani urbanistici prevedono al servizio dei residenti del quartiere"

"Ci opporremo con tutti i mezzi possibili" alla realizzazione di un "centro di raccolta rifiuti o un’area a parcheggio di mezzi dell’Amiu, di fronte ad edifici residenziali" antistanti il rudere dell'ex mercato di San Pio, struttura costruita 28 anni fa e da allora mai entrata in funzione. A esprimere la contrarietà all'ipotesi, recentemente proposta dal Comune dopo un sopralluogo, è il consigliere Michele Picaro, esponente di Forza Italia a Palazzo di Città: "Dopo anni di battaglie - afferma - e interventi tesi a riqualificare il mercato coperto e scoperto di san Pio per destinarlo alla funzione per la quale era stato previsto, proponendo l’affidamento della struttura ad un privato (data l’incapacità dell’amministrazione di intervenire), apprendiamo da quanto apparso sulla stampa, che l’idea dell’amministrazione di centro sinistra è quella di riconvertire la struttura ad un centro raccolta rifiuti o, in alternativa, ad un’area a parcheggio per i mezzi Amiu".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Picaro: "Non sottrarre ai residenzi spazi utilizzabili socialmente"

Secondo Picaro "tale proposta andrebbe nel solco di sottrarre spazi che i piani urbanistici prevedono al servizio dei residenti del quartiere, alla mera utilità di un’azienda partecipata del Comune che di certo non andrebbe ad arricchire culturalmente o socialmente il rione. L'idea del centro di raccolta appare assolutamente stridente rispetto alle norme igienico sanitarie, nonché di tutela della salubrità degli spazi residenziali. Tutto questo dimostra, ancora una volta, la sensibilità dedicata dal centro-sinistra ad un quartiere che oltre ad essere stato abbandonato, con questa ipotesi verrebbe addirittura sfruttato. Amaramente - conclude - constatiamo la visione strategica dell’amministrazione Decaro e dei suoi amministratori locali, per il quartiere di san Pio, a cui ci opporremo con tutti i mezzi possibili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Bari usano... il freddo!

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Calci e pugni ai poliziotti nel reparto di ortopedia del Policlinico: arrestato 49enne a Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento