Amati fuori dalla Giunta regionale attacca Emiliano: "Non sono assessore? Gli sto sul cavolo"

Il consigliere pugliese Pd originario della provincia di Brindisi: "Io non ci sono e soprattutto non c'è nessuno della provincia di Brindisi"

"La Giunta regionale è fatta ,io non ci sono e soprattutto non c'è nessuno della provincia di Brindisi. Il motivo? Non è difficile, sto sul cavolo a Michele Emiliano. Un sentimento legittimo, intendiamoci, ma che non provo per lui e quindi non posso ricambiare". A parlare, attraverso un post sui social, è il consigliere regionale del Pd, Fabiano Amati, suffragato con oltre 10500 voti alle ultime Elezioni regionali. Amati critica la composizione della Giunta regionale, che non lo vede in squadra.

Con riferimento ai tanti voti raccolti, Amati interviene rispondendo alle domande dell'agenzia Dire: "Bisogna sempre considerarli - dice - in base alla provincia: Brindisi è la piu' piccola con 350mila abitanti e io sono stato il più suffragato". "Da questo momento la mia provincia, quella che mi ha scelto come suo primo rappresentante è orfana totale di rappresentanza" conclude Amati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento