Politica

Fallimento As Bari, la Giunta dice sì all'accordo transattivo

Approvato oggi dalla Giunta comunale un atto di indirizzo che definisce il contenuto della transazione tra Comune e società biancorossa. Il sindaco: "unica soluzione per recuperare il credito ed evitare il fallimento"

Dopo mesi di polemiche e tira e molla fuori e dentro le aule del Comune la vicenda Matarrese VS Comune di Bari vede finalmente arrivare un punto fermo. La giunta comunale riunitasi oggi ha infatti approvato un atto di indirizzo che definisce  il contenuto della transazione con la società calcistica, debitrice nei confronti dell'amministrazione comunale di circa 1,2 milioni di euro.

Dunque l'accordo transattivo, prima proposto dal sindaco al Consiglio e rifiutato dall'opposizione, poi tirato nuovamente in ballo dall'opposizione stessa, sembra essere l'unica soluzione possibile per porre fine ad una vicenda che si trascina ormai da anni.

"L’amministrazione comunale - si legge in una nota diffusa dal Comune nel pomeriggio - con l’atto transattivo vede così riconosciuto per intero il proprio credito per la sorte capitale, cosa che non sarebbe stata possibile nell’ipotesi più che verosimile di fallimento della società, vista l’esperibilità della revocatoria fallimentare a cui sarebbero sottoposte tutte le somme incassate prima della dichiarazione di fallimento sia pure rivenienti da azioni esecutive, come i 490.000 euro pignorati presso il terzo (Banca Apulia)".

“In buona sostanza - ha commentato il sindaco Emiliano - la decisione odierna è tesa a realizzare per un verso il recupero del credito, sia pure in via transattiva, per altro a impedire il fallimento della società con il conseguente declassamento della squadra della città”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallimento As Bari, la Giunta dice sì all'accordo transattivo

BariToday è in caricamento