Niente bus per gli alunni disabili, "Dopo le feste fermo il servizio per le scuole superiori"

Il caso denunciato dal senatore di FI Massimo Cassano e dal consigliere comunale Michele Picaro: "Tutto fermo a causa di lungaggini burocratiche. Sciatteria della Città metropolitana"

Un mezzo per il trasporto disabili

Niente servizio di trasporto per gli studenti disabili delle scuole superiori. A segnalare il disagio, registrato al rientro dalle vacanze natalizie, sono il senatore di Forza Italia Massimo Cassano, insieme al consigliere comunale Michele Picaro.

La denuncia

"Ripresa della scuola amara per gli alunni disabili delle scuole secondarie dell'Area metropolitana di Bari- commentano in una nota - Infatti l'apposito servizio di trasporto non è ripartito creando notevoli disagi e una vera e propria forma di discriminazione nei confronti di questi studenti". "Il fatto più grave - proseguono - è che alla base di questa problematica c'è una vera e propria forma di sciatteria nell'amministrazione dell'Area metropolitana, dal momento che il bando di gara per l'assegnazione del servizio trasporto alunni disabili riferito al periodo gennaio-giugno 2018, è stato fatto dalla competente Ripartizione, la gara aggiudicata, ma tutto è fermo a causa di lungaggini burocratiche". "Ci auguriamo – concludono gli esponenti azzurri – che il tutto possa essere ripristinato e garantito al massimo entro la prossima settimana, come assicuratoci dalla Ripartizione competente. Resta la delusione e il dolore per l'ennesimo inutile disagio che vede come vittime decine di ragazzi e ragazze e che poteva essere evitato semplicemente con un po' di buon senso e anticipando di qualche giorno la predisposizione del bando".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La risposta dell'amministrazione

"Purtroppo - ha spiegato lo staff del sindaco Deacro rispondendo alle lamentele delle famiglie su Fb - si è verificato un problema che non dipende dalla Città Metropolitana di Bari (che gestisce il servizio), che anzi aveva fatto il possibile per fare in modo che con il rientro a scuola ripartisse immediatamente anche il servizio. Purtroppo si sono verificati problemi con l'azienda che, vinta la gara, se ne sarebbe dovuta occupare e ora siamo costretti ad effettuare un nuovo affidamento. Possiamo assicurare che tante persone sono al lavoro per fare in modo che il servizio possa ripartire al più presto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparse da ieri a Bari: ritrovate le due ragazzine di 15 anni

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Scomparse due ragazzine baresi di 15 anni, l'appello: "Non abbiamo più notizie di Asia e Chiara"

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento