Politica

Fibronit, il progetto della messa in sicurezza all'esame del Ministero

Convocata per il 19 maggio prossimo la conferenza dei servizi che dovrà esaminare il progetto di messa in sicurezza permanente dell'area. Emiliano: "la strada verso la realizzazione del parco è ormai in discesa"

Si terrà il prossimo 19 maggio presso il Ministero dell'Ambiente la conferenza dei servizi incaricata di esaminare il progetto definitivo di messa in sicurezza permanente dell'area Fibronit.

La messa in sicurezza permanente è il necessario completamento degli interventi d’emergenza realizzati negli anni scorsi per sottrarre i cittadini ai rischi di esposizione alle fibre di amianto provenienti da manufatti abbandonati nell'area.

“I ritardi che negli anni erano stati accumulati sulla questione Fibronit - ha dichiarato il sindaco Emiliano - nel tentativo di costruire palazzi con le fondamenta nell’amianto anche a rischio di ammazzare altre centinaia di persone, sono stati finalmente recuperati e la strada verso la realizzazione del

parco alla memoria delle vittime dell’amianto è ormai in discesa”. Molto soddisfatto del passo in avanti anche il consigliere comunale con delega
all’Ambiente Maria Maugeri
, la quale ha auspicato un rapido passaggio alla fase decisionale che permetta di poter appaltare e far partire i lavori, e di passare all'effettiva progettazione del parco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fibronit, il progetto della messa in sicurezza all'esame del Ministero

BariToday è in caricamento