Domenica, 13 Giugno 2021
ll flash mob di Link davanti all'Adisu
Politica

Flash mob all'ADISU Puglia per il Diritto allo Studio Universitario

I ragazzi del sindacato studentesco Link manifestano davanti alla sede del'Adisu per protestare contro i tagli all'università

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Sono state pubblicate oggi le graduatorie provvisorie per le matricole idonee a ricevere la Borsa di Studio. Stando ai dati della copertura del fondo per le borse degli anni passati, per gli studenti idonei, e considerando i tagli del 94% sul fondo per il diritto allo studio operati dal Governo nazionale, quest'anno cominciamo a fare i conti.

La condizione del finanziamento del sistema per il diritto allo studio universitario, in questi anni ha subito un attacco costante dalle politiche dei governi di centro destra e centro sinistra. I tagli dal 2008 ad oggi hanno piegato un sistema di formazione scolastico e universitario, già in forte difficoltà.

 

Nel frattempo la Regione Puglia non riesce da anni a coprire adeguatamente le spese di gestione per la copertura delle borse di studio. Nonostante l'apprezzabile sforzo, che di recente ha portato ad un finaziamento di 9 milioni di € per l'ADISU, è una vergogna che la regione che vanta la crescita ed i progressi migliori del sud Italia, non garantisca il giusto supporto al 50% degli aventi diritto alla borsa di studio. In questo momento di crisi, in cui sarebbe necessario investire prioritariamente su formazione e ricerca, la regione Puglia non dimostra concretamente e politicamente le proprie intenzioni.

 

Per questo oggi abbiamo manifestato la nostra indignazione di fronte all'ADISU. Per ricordare a tutti che ci siamo. Per spiegare agli studenti perchè qualcuno riceve la borsa di studio e chi no. Per dire in modo chiaro che non abbiamo nessuna intenzione di rimanere inerti osservatori del deserto che ci viene fatto attorno.

Saremo anche al consiglio regionale della puglia, per richiedere l'applicazione reale della Legge regionale per il diritto allo studio, approvata ormai 2 anni fa e non ancora finanziata. Vogliamo che le promesse che ci sono state fatte negli ultimi anni non rimangano tali.

Per queste ragioni saremo in piazza il 7 ottobre a Bari come in tutta Italia, ed il 15 ottobre a Roma, per contestare quel modello ultra-liberista e che mette la finanza ed i profitti davanti ai diritti delle persone. Non permetteremo ai governi ed alle lobby finanziarie di farci pagare la crisi che hanno creato.

Loro sono la Crisi. Noi la Speranza

Link Bari

Rete della Conoscenza Bari
Unione degli Studenti Bari

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flash mob all'ADISU Puglia per il Diritto allo Studio Universitario

BariToday è in caricamento