menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arredi urbani e interventi di manutenzione: dal Comune 95mila euro per i Municipi

In mattinata la conferenza con i cinque presidenti per discutere delle risorse incluse nel progetto di bilancio di previsione 2018/2020

Un 'budget' di 95mila euro da destinare a interventi di manutenzione e arredi urbani. E' questa la nuova dotazione economica di cui potranno disporre i cinque Municipi cittadini. Le risorse contenute nel Progetto di Bilancio di previsione 2018/2020 sono state al centro della conferenza dei presidenti dei Municipi che si è tenuta questa mattina in Comune, alla presenza degli assessori al Decentramento, Angelo Tomasicchio, e al Bilancio, Alessandro D’Adamo, e del direttore della ripartizione Bilancio Giuseppe Ninni.

"È stato un incontro proficuo - commenta l’assessore al Decentramento Angelo Tomasicchio - anche perché, dopo due anni di stop dovuti alle osservazioni della Corte dei conti, abbiamo ripristinato la posta in bilancio, con una importante e nuova dotazione economica di 95.000 per ciascun Municipio da destinare a interventi di arredo urbano e puntuali manutenzioni, coerentemente con i principi di decentramento amministrativo che riconosce a ciascun Municipio, in coerenza con il mandato dell’amministrazione, la possibilità di gestire autonomamente alcuni capitoli di spesa per rispondere direttamente alle esigenze dei singoli territori".

"Abbiamo dato seguito a quanto promesso ai Municipi - sottolinea Alessandro D’Adamo - con l’assegnazione di 95mila euro ciascuno e la riprogrammazione, nonostante i vincoli di finanza pubblica, di risorse non movimentate in esercizi precedenti e confluite in Avanzo di amministrazione destinate alla realizzazione di opere pubbliche. Rispetto al 2015, la dotazione è cresciuta di 20mila euro, a riprova dell’importanza di un approccio condiviso alla redazione del bilancio dell’ente. Inoltre, nessuna riduzione di spesa sulle altre missioni di bilancio dei Municipi isulta effettuata rispetto alle dotazioni presenti nel bilancio 2017/2019 appena chiuso, in linea con le specifiche richieste formulate dagli stessi presidenti in occasione della Conferenza svoltasi il 19 settembre 2017".

Nel corso della riunione - fanno sapere dal Comune - sono state anche raccolte "osservazioni e proposte del Presidenti per una migliore attuazione dei principi di decentramento amministrativo e per procedere più speditamente nel complesso iter di approvazione del Bilancio".

Nelle scorse settimane, tuttavia, proprio i Municipi sono finiti al centro delle polemiche - sollevate in particolare dal Movimento 5 Stelle - relativamente ai fondi precedentemente stanziati e non utilizzati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento