Politica

Fontane sul lungomare, il Comune stanzia 100mila euro per la riparazione

Inaugurati nel 2008, e da mesi non più funzionanti, i giochi d'acqua del lungomare saranno ora riparati grazie ad un nuovo stanziamento di 100mila euro da parte del Comune. Ma c'è chi protesta: "Solo spreco di denaro pubblico"

I giochi d'acqua del lungomare torneranno a funzionare. Lo scorso 27 ottobre la Giunta comunale ha dato l'ok allo stanziamento di 100mila euro da destinare alla manutenzione straordinaria delle cosiddette "Pompe di Martinelli", ormai spente da mesi.

Il finanziamento sarà erogato attraverso un mutuo alla cassa depositi e prestiti e permetterà di rimettere in funzione i giochi d'acqua voluti nel 2008 dall'allora vicesindaco Emanuele Martinelli. Una decisione, quella del Comune di riparare le fontane, che sta suscitando molte polemiche.

In prima linea nel denunciare quello che definisce "un ennesimo spreco di denaro pubblico", il segretario del Gruppo Indipendente Libertà Luigi Cipriani, che già qualche settimana fa aveva polemizzato per il mancato funzionamento dei giochi d'acqua, costati all'amministrazione comunale, secondo stime dello stesso Cipriani, all'incirca 700mila euro.

"Il fallimento - spiega Cipriani in una nota pubblicata sul sito del Gruppo Indipendente Libertà - era prevedibile [...] poichè le cosiddette fontane in realtà sono semplici “Pompe”, in quanto le vere fontane sono apparati “ornamentali” e non certo “pompe” che spruzzano acqua aspirata su un fondale sabbioso, quale è lo specchio d’acqua antistante i palazzi della Regione e della Provincia, che si presenta “ricco” di sabbia e residui fecali che in quanto tali intasano il motore delle pompe e conseguentemente il deflusso".

"Ci auguriamo - conclude Cipriani - che la Procura della Corte dei Conti, considerato l’inutilità delle “pompe” nonché l’entità dei costi, intervenga per evitare sprechi prevedibili".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontane sul lungomare, il Comune stanzia 100mila euro per la riparazione

BariToday è in caricamento