menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forza Italia nel caos, i coordinatori provinciali si dimettono

La decisione dopo la scelta di Berlusconi di commissariare il partito con la nomina di Luigi Vitali: "Un grave errore, che allontana ulteriormente FI dalla sua base"

Coordinatori in rivolta e dimissioni di massa. E' caos in Forza Italia dopo la decisione di Berlusconi di commissariare il partito in Puglia, nominando Luigi Vitali e segnando così la definitiva frattura con Raffaele Fitto.

Una mossa che i vertici pugliesi definiscono un "nuovo grave errore, che allontana ulteriormente il Partito dalla sua base". Così questa mattina coordinatori provinciali e vice-coordinatori regionali hanno annunciato la scelta di abbandonare gli incarichi. "Con ciò - spiegano in una nota - liberiamo il commissario incaricato dall'onere di valutare il nostro livello di allineamento 'al nuovo corso', sgombrando il campo da qualunque equivoco circa la nostra coerente battaglia, al fianco di Raffaele Fitto, per una reale ricostruzione del Partito e del Paese".

"Un atto, il nostro, - sottolineano - di doveroso rispetto degli elettori e dei militanti di Forza Italia, ancora una volta ignorati e traditi da decisioni calate dall'alto. Continuiamo tuttavia ad attenderci un cambio di rotta che si manifesti innanzitutto con l'azzeramento dei vertici nazionali e l'avvio di un libero confronto interno, allo stato di fatto impedito".

La decisione è stata presa da Antonio Distaso, vice coordinatore regionale vicario; Roberto Marti, vice coordinatore regionale; Riccardo Memeo vice coordinatore regionale; Luigi Perrone, coordinatore provinciale Bari; Luigi D'Ambrosio Lettieri, coordinatore area metropolitana Bari; Benedetto Fucci, coordinatore provinciale Bat; Lucio Tarquinio, coordinatore provinciale Foggia; Antonio Gabellone, coordinatore provinciale Lecce; Gianfranco Chiarelli, coordinatore provinciale Taranto.

"Resta inteso, per quanto scontato, - conclude il gruppo nella nota - il nostro massimo impegno a sostegno di Forza Italia e della candidatura di Francesco Schittulli, essendo la difesa dei valori e delle idee del centrodestra, nonchè le attese del popolo dei moderati pugliesi, il nostro obiettivo prioritario ed assoluto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento