menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fratelli d'Italia si rafforza tra i sindaci del Barese: dopo Terlizzi e Castellana c'è Cassano

Si infoltisce la pattuglia degli amministratori del partito guidato da Giorgia Meloni. In vista delle Politiche del 4 marzo: "Scelta dei nomi con criterio"

A poche ore dalla definizione delle liste per le Elezioni Politiche del 4 marzo, Fratelli d'Italia cresce e si rafforza tra gli amministratori locali sul territorio: salgono a tre, infatti, i sindaci nell'area metropolitana barese. A Ninni Gemmato e Francesco De Ruvo, rispettivamente primi cittadini di Terlizzi e Castellana Grotte, si aggiunge Maria Pia Di Medio, sindaca di Cassano Murge eletta alle scorse amministrative di giugno 2017 con una lista civica. Con lei passano a Fd'I anche il vice sindaco Angelo Giustino, gli assessori Anna Maria Caprio, Carmelo Briano e Michele Campanile, assieme al consigliere Filippo Panzarea. Le adesioni cassanesi però potrebbero non essere le uniche: nelle prossime settimane anche un altro Comune del Barese e uno del Brindisino dovrebbero entrare nell'orbita del partito guidato da Giorgia Meloni.

Melchiorre: "Rappresentanti al servizio della comunità"

Per Filippo Melchiorre, neo-componente della Direzione nazionale di Fd'I e possibile candidato a Bari per il Centrodestra al Senato è un buon segnale in vista del 4 marzo: "Stiamo scegliendo i nomi con criterio, tra coloro i quali hanno dimostrato di avere consenso, di essere al servizio della città e della comunità. Vedo che molti utilizzano i partiti come un pullman, solo per tentare la strada delle Politiche. Noi abbiamo una nostra peculiarità. Il programma si basa su punti precisi come il supporto alla natalità e alle famiglie. I sondaggi ci danno vincenti ma dobbiamo essere concentrati e attenti ad ascoltare il territorio". Un richiamo anche alla legalità e alla trasparenza: "Durante la campagna - aggiunge Melchiorre - vogliamo la massima correttezza. Chiederemo alle Forze dell'Ordine di andare nei comitati e verificare se vi sono segnali di compravendita di voti. Il rispetto delle regole e della legge è fondamentale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento