Lega in strada contro il governo, gazebo anche a Bari: "Gli italiani vogliono Salvini"

Presidi in sei punti della città per la raccolta firme "contro il governo delle poltrone, delle tasse e dell'invasione", in attesa della manifestazione nazionale del 19 ottobre a Roma

"Migliaia di firme raccolte", per dire no "al governo delle poltrone, delle tasse e dell'invasione", e "tante adesioni ricevute per la manifestazione di sabato 19 ottobre a Roma". A tracciare il bilancio della prima giornata pugliese di mobilitazione indetta della Lega, è il deputato Rossano Sasso: "Il popolo rifiuta questo governo e vuole Salvini", commenta Sasso.

"A Bari e provincia un vero e proprio botto di affluenza, ai 26 gazebo operativi in provincia (di cui 6 a Bari) da questa mattina fino a domenica sera. Un affetto continuo e costante quello registrato per Matteo Salvini questa mattina a Bari, dal mercato di Santa Scolastica al quartiere di San Girolamo, coinvolgendo anche i paesi della provincia tra cui Gioia, Acquaviva, Altamura, Santeramo, Noci, Casamassima, Valenzano, Corato, Rutigliano, Turi ed altri". "PD e M5S in 14 giorni di governo hanno riaperto i porti, svenduto l'Italia a francesi e tedeschi e si apprestano a scrivere una manovra di bilancio sotto dettatura della Unione Europea. A Roma - conclude Sasso-  il 19 Ottobre ci saranno migliaia di pugliesi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I numeri di questa prima giornata, mi fanno sentire pieno d’orgoglio. La nostra macchina organizzativa, fatta da militanti impagabili e insostituibili ma anche dai nostri eletti nei municipi e da tanti simpatizzanti, ha retto alla grande e ha saputo gestire al meglio le migliaia di persone che hanno assiepato i gazebo in tutta la città. È la dimostrazione che Bari non si riconosce in questo Governo abusivo fatto di poltronari e che al contrario crede ne progetto nazionale e popolare di Matteo Salvini", commenta Fabio Romito, segretario cittadino del partito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento