Politica

Gestione stadio San Nicola, il Comune: "Presto la gara, nessun rischio contenzioso"

L'assessore barese allo Sport, Petruzzelli, è stato ascoltato dalla Commissione comunale alla Trasparenza. le Opposizioni: "Da due anni, per colpa del Comune, nessuno paga la Tari per i due stadi"

"Ci siamo sempre mossi a tutela dei cittadini baresi, in modo che non paghino i lavori, il rispetto dei tifosi e della società": l'assessore comunale Pietro Petruzzelli ha risposto, questa mattina, alle domande della Commissione Trasparenza di Palazzo di città in merito alla gestione dei due principali impianti sporti baresi, lo Stadio San Nicola e l'Arena della Vittoria. Per il gioiello progettato da Renzo Piano c'è in ballo la scadenza della concessione con l'Fc Bari, la cui proporga di un anno terminerà il prossimo 30 giugno.

In attesa di conoscere anche il destino calcistico del club biancorosso, vicinissimo ai play-off di Serie B, il Comune, non avendo trovato un accordo per la gestione a lungo termine, è pronto a lanciare un bando di gara per affidare manutenzione ordinaria e straordinaria per 5 anni, in attesa poi di trovare altri strumenti per una riqualificazione futura dello stadio: "Sarà una gara di evidenza pubblica - spiega Petruzzelli - conforme all'orientamento e alle disposizioni del nuovo codice degli appalti. I tecnici comunali stanno approntando il capitolo dei lavori a carico del soggetto vincitore".

Durante l'audizione, l'assessore è stato attaccato dalle Opposizioni. Queste ultime sostengono il rischio di un contenzioso in caso l'Fc Bari non dovesse aggiudicarsi la gara: "Qualora non dovesse sottoscriversi la convenzione - spiega la consigliera Irma Melini (ScelgoBari) - il club potrebbe vedersi restituire dal Comune i costi, fino a 500mila euro, della manutenzione straordinaria. Temiamo possano esserci problemi o debiti fuori bilancio in futuro". Petruzzelli ha quindi replicato: "I tecnici del Comune non hanno rilevato alcun problema, quindi il rischio non c'è". Un altro punto di discussione ha riguardato invece il pagamento della Tari: "Sono due anni - prosegue Melini - che per negligenza del Comune nessuno paga la tassa dei rifiuti sui due impianti sportivi. L'Fc Bari non ha colpe perché la convenzione ordinaria rimandava a un accordo successivo il pagamento della Tari". Sul tema l'assessore Petruzzelli ha così risposto: "Se ne occuperà - ha affermato - la ripartizione tributi. Il club biancorosso pagherà la tassa come tutti gli altri e abbiamo fatto tutto in trasparenza. Per la prima volta da due anni non spendiamo più un euro grazie alla disponibilità della società". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione stadio San Nicola, il Comune: "Presto la gara, nessun rischio contenzioso"

BariToday è in caricamento