Politica

Giunta Magrone al bivio dopo le dimissioni di Giovanna Bellino

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Magrone al bivio dopo le dimissioni della presidente del consiglio comunale Giovanna Bellino, il sindaco nonostante la strenua difesa non è riuscito a ricostruire lo strappo con la maggioranza dissidente che nell'ultimo consiglio comunale ha sancito la crisi della giunta comunale.

"Mi dimetto nell'interesse della città - ha detto la Bellino - è un gesto per dimostrare che non c'è attaccamento alla poltrona. I consiglieri hanno fatto un attacco alla persona, non ci sono motivazioni chiare. Credo che una amministrazione non debba e non possa cadere per questo. Faccio un passo indietro sperando che i dieci consiglieri ne facciano cento avanti. Evitiamo perdite di tempo e concentriamoci sui problemi reali".

Il sindaco nelle ultime ore ha incontrato maggioranza e opposizione per tentare di scongiurare il commissariamento e il ritorno alle urne ma nessuno ha voluto saperne, siamo al bivio ormai nel prossimo consiglio comunale si rischia di finire anticipatamente questa legislatura o di ricominciare un nuovo percorso politico con l'eventuale azzeramento della giunta o rimpasto riporterebbe nei ranghi della maggioranza i dissidenti.

Non ci resta che attendere gli sviluppi di questa ennesima crisi politica Modugnese che distoglie sempre più dai problemi reali della città e dei cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta Magrone al bivio dopo le dimissioni di Giovanna Bellino

BariToday è in caricamento