Gentiloni inaugura la Fiera: "Mai condizioni così favorevoli per investimenti al Sud e in Puglia"

Il premier alla cerimonia di apertura dell'81esima edizione della Campionaria: "Le difficoltà non sono alle spalle, ma crescita oltre le previsioni.Lavoro è la priorità"

La crisi economica che "ha colpito più duramente il Sud", "le cui ferite sono ancora aperte", ma anche la ripresa con una "crescita oltre previsioni" e "performance notevolissime soprattutto in alcuni settori", tali da determinare una "congiuntura nazionale favorevole, premessa affinché le regioni del Mezzogiorno più avanzate, come la Puglia, facciano un salto di qualità".

"Mai condizioni così favorevoli per gli investimenti al Sud"

A Bari per l'inaugurazione della 81esima edizione della Fiera del Levante, il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, parla di economia e delle "difficoltà", che, dice "non sono ancora alle spalle", ma snocciola dati sulla ripresa e ricorda le azioni messe in campo dal governo (dal Jobs Act ai Patti per Regioni e Città metropolitane), promettendo un ulteriore sostegno attraverso la prossima legge di bilancio. "Il numero di occupati in Italia - afferma il premier - è tornato ai livelli del 2008, che erano livelli record con 23 milioni di persone al lavoro e il lavoro degli ultimi anni ha quasi interamente recuperato i posti perduti negli anni della crisi più acuta. Dal 2008 al 2013 si sono persi un milione e novantamila posti di lavoro, oltre novecentomila sono stati recuperati negli ultimi tre anni".  "Il messaggio che vogliamo dare oggi da qui - sottolinea Gentiloni - è che da diversi anni non ci sono mai state condizioni così favorevoli per investimenti e sviluppo nel Mezzogiorno e in Puglia in particolare. Questa è la consapevolezza che dobbiamo trasmettere all'esterno: non ci sono mai state condizioni più favorevoli per investire e la prossima legge di bilancio le incoraggerà ulteriormente". Seguendo, afferma Gentiloni, una duplice strategia: da una parte lavorare "per mettere in regola i conti pubblici", "perché abbiamo bisogno di sicurezza per la nostra economia e la messa in sicurezza del sistema continua", dall'altra "accompagnare la crescita" intervenendo innanzitutto "sul tema del lavoro", indicato come la "priorità".

Emiliano: "Su trivelle non molliamo. Legge sulla partecipazione? Per noi battaglia morale"

Sul palco della Fiera insieme al premier Gentiloni, anche il presidente della Regione Emiliano, che ha aperto il suo discorso ricordando la vicenda OM, i cui operai, dopo aver subito la chiusura della loro fabbrica,"hanno, con il contributo attivo di Stato, Regione e Comuni di Bari e Modugno dato vita alla prima auto interamente elettrica prodotta in Italia, anch’essa totalmente made in Puglia". "Sarebbe bello - ha detto Emiliano rivolgendosi a Gentiloni - se il suo Governo desse indirizzo a tutte le pubbliche amministrazioni statali di usare solo auto totalmente elettriche come la 'nostra'". Il governatore è poi tornato all'attacco sul tema trivelle:  "Siamo teste dure presidente e non molliamo mai. Non molleremo sugli inutili permessi di ricerca petrolifera nel nostro mare". "Lei si immagina - ha aggiunto Emiliano - cosa accadrà quando qualcuno proverà a sondare il mare del Salento con l'air gun sconvolgendo flora e struttura geologica del fondo marino?". Poi il riferimento alla legge sulla partecipazione, impugnata dal governo davanti alla Corte costituzionale: "Se anche l’Italia, come la Puglia, avesse una legge sulla partecipazione dei cittadini alle scelte politiche, le lobbies che tentano di influenzarle in violazione dell’interesse generale, troverebbero pane per i loro denti". "Ho letto sui giornali che il suo Governo ha impugnato la nostra legge sulla partecipazione nella parte in cui consente a noi pugliesi di discutere in un dibattito pubblico delle opere di interesse nazionale nelle quali è coinvolta per ragioni istituzionali anche la Puglia dovendo esprimere intese o pareri. Si pretende dunque da parte del Governo che in questi casi i pugliesi non possano discuter tra di loro delle opere di interesse nazionale che riguardano il loro territorio?". "Faremo questa battaglia davanti alla Corte Costituzionale - ha affermato Emiliano - La faremo con tutta la forza morale di cui disponiamo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Segnali di distensione con il governo, Emiliano: "Da Gentiloni discorso giusto"

Antonella Bisceglia: "Fiera punta su binomio economia e cultura

Decaro: "Collaborazione istituzionale è la strada"

Dal palco della Fiera, il primo cittadino di Bari e presidente Anci, Antonio Decaro, ha ricordato l'impegno dei sindaci e la necessità di collaborazione tra istituzioni, anche per far fronte ad un fenomeno "complesso ed epocale" come quello dell'immigrazione. "Noi sindaci non dobbiamo trasformarci in imprenditori della paura. Noi sindaci dobbiamo restare quello che siamo: operai della civiltà, che studiano i fenomeni, approfondiscono, conoscono e poi costruiscono con impegno civile, parole nuove, nuove relazioni, storie di convivenza, di rispetto e di regole condivise". "Collaborare con le istituzioni, lavorare sodo, evitare polemiche. Ecco il metodo che i sindaci propongono al Paese". Decaro ha poi ricordato gli 11 milioni di euro provenienti dal 'Patto per la Città metropolitana' destinati alla riqualificazione del quartiere 'Libertà' e l'impegno per la bonifica della Fibronit, dedicando un pensiero commosso a Maria Maugeri, ex assessore all'Ambiente e consigliera comunale, di recente scomparsa, tra le protagoniste dell'impegno per la bonifica dell'ex 'fabbrica della morte'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • I nomi del nuovo Consiglio regionale: la ripartizione dei seggi, ecco chi siederà in via Gentile

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento