menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insulti sessisti alla consigliera Melini, il giorno dopo: "Infangate le donne"

L'esponente di Scelgo Bari in Comune ha ricevuto la solidarietà di amici e colleghi. Intanto si cerca di capire l'autore dell'epiteto, scritto su una scheda al momento del voto in Consiglio comunale

Un girasole e un bigliettino "da parte di un amico barese che si trova in Portogallo", con un messaggio di solidarietà: è cominciata così la giornata in Comune di IRma Melini, la consigliera di Scelgo Bari pesantemente insultata ieri pomeriggio nel corso di una votazione a scrutinio segreto nel corso del Consiglio comunale. Un volgare e sessista epiteto scritto a stampatello su una scheda, presumibilmente da uno degli altri 22 consiglieri presenti in aula al momento del voto.

Parolacce in Consiglio comunale: consigliera insultata con epiteto sessista

Il gesto è stato pesantemente condannato dal sindaco Antonio Decaro, dalle assessore della Giunta, dalle colleghe consigliere di Melini e dalla stessa aula, con un documento in cui si fa accenno a una possibile perizia calligrafica per 'stanare' chi ha scritto l'insulto.  Nel pomeriggio l'appuntamento è in Comune: "In sala Giunta - annuncia Melini - terrò una conferenza stampa con le tante donne impegnate in politica per denunciare questo insulto sessista che infanga il Consiglio comunale, ma soprattutto ogni donna che cerca di emergere in questa palude".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento