Consiglio regionale, aggiudicato l'appalto per la nuova sede

La realizzazione della nuova sede del Consiglio regionale, che sorgerà in via Gentile al quartiere japigia, sarà affidata alle imprese Debar, Guastastamacchia e Monsus. L'inizio dei lavori è previsto per settembre

Saranno tre le imprese che si occuperanno della costruzione della nuova sede del Consiglio regionale in via Gentile, al quartiere Japigia: la Debar costruzioni di De Bartolomeo, la Guastamacchia spa e la Monsus spa. L'appalto per la realizzazione della costruzione, al massimo ribasso, è stato aggiudicato oggi in via provvisoria e nei prossimi giorni, dopo le necessarie verifiche di legge, diventerà definitivo. I lavori, che dovrebbero partire entro settembre, comporteranno un investimento di circa 87 milioni di euro e interesseranno un'area di 154 mila metri quadrati.

"La commissione di aggiudicazione - si legge in una nota diffusa dall'assessore alle Opere pubbliche Amati - era composta da Nicola Colaianni, coordinatore dell'Avvocatura regionale, da Vittorio Lapolla del ministero degli Interni, da Gabriella Gianfrate dell'assessorato alle Opere pubbliche, da Umberto Fratino del Politecnico Bari, da Marina Calamo Specchia dell'Università di Bari, e da Domenico De Giosa, funzionario dell'assessorato alle Opere pubbliche".
L'offerta della "Debar-Guastamacchia-Monsus", con un ribasso del 41,745%, su una base d'asta di 87 milioni 166 mila euro, è stata preferita a quella della concorrente "Ati Baldassini-Tognozzi-Pontello-Vega Sistem", prima in graduatoria, con il ribasso del 47,150%.

La nuova sede della Regione permetterà di riunire in un unico sito l'apparato amministrativo regionale pugliese, consiglio e assessorati, in modo da ottimizzare sia le relazioni tra i vari uffici che quelle con i cittadini, che avranno come riferimento un unica sede cittadina.
L'area su cui sorgerà il complesso, spiega la nota della Regione, è delimitata a nord dal tracciato ferroviario e dall'ex strada adriatica, e a sud da via Gentile. La nuova sede del Consiglio sarà composta da due edifici a pianta allungata e a sagoma curva, che racchiuderanno uno spazio pubblico pedonale. Nel piano interrato e seminterrato troveranno posto gli archivi-deposito, l'autorimessa per gli automezzi dell'amministrazione, il parcheggio per le autovetture dei dipendenti, i magazzini per il materiale di consumo e gli attrezzi delle squadre di manutenzione e i locali tecnologici. Il piano terra avrà funzioni ricettive e sarà dedicato agli uffici e strutture in rapporto con il pubblico: ufficio pubbliche relazioni, posto di polizia, vendita B.u.r., sala convegni, biblioteca, mostre, bar-caffetteria. Al piano terra troverà anche posto la mensa, il ristorante ed il bar. La sala del Consiglio regionale sarà invece ospitata al secondo piano dell'edificio.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento