rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

La Lega chiama a raccolta i suoi: "Noi primo partito in Puglia, pronti a vincere le Regionali con il nostro candidato"

In mattinata l'assemblea provinciale barese con la partecipazione del vicesegretario federale Andrea Crippa. I salviniani pugliesi rilanciano sulla scelta del candidato presidente del centrodestra: "Abbiamo personalità di spessore"

Ci sono i simpatizzanti e i militanti, i quadri regionali del partito e il vicesegretario federale, il deputato Andrea Crippa. I salviniani baresi si sono ritrovati questa mattina allo Showville di Mungivacca per l'assemblea provinciale del partito. Un'occasione per fare il punto sulla situazione pugliese, e per rilanciare la sfida in vista delle Regionali 2020.

E il messaggio del vicesegretario Crippa è innanzitutto per gli alleati del centrodestra: "Parlare davanti a centinaia di cittadini, militanti e simpatizzanti della Lega qui a Bari mi riempie d'orgoglio - afferma - e sta a dimostrare la forza politica del messaggio di Matteo Salvini e di un partito che anche in Puglia è oggi il primo partito del centro-destra. La Puglia in primavera sarà liberata da una sinistra dannosa ed incapace di ascoltare il popolo, grazie anche e soprattutto all'amore ed all'orgoglio dei militanti pugliesi e di una classe dirigente della Lega preparata e pronta a vincere la sfida delle regionali del 2020". "Il tavolo nazionale dei leader della coalizione - aggiunge - deciderà il candidato presidente ma è evidente che la Lega Puglia ha personalità di spessore in grado di avere tale ruolo per il centro-destra che correrà unito e per vincere".

Guarda anche il voto in Umbria il segretario regionale Luigi D'Eramo: "Rappresenterà - dice - il primo serio e vero avviso di sfratto verso il governo delle poltrone e delle tasse di PD e 5 Stelle - afferma il segretario regionale, on. Luigi D'Eramo. La Puglia di Emiliano e della sinistra sarà spazzata via alle prossime regionali perché è forte la voglia di libertà dei pugliesi da una politica clientelare, demagogica e soprattutto inconcludente". 

"L'entusiasmo dei militanti della Provincia di Bari - sottolinea il segretario provinciale Rossano Sasso - come di tutti i simpatizzanti pugliesi è davvero eccezionale. Sfido tutti gli altri partiti e movimenti politici in Puglia ad avere centinaia e centinaia di cittadini la domenica mattina in un sala per una assemblea politica. A spingerli l'amore verso la propria terra, la stima incondizionata verso Matteo Salvini ed il grande desiderio di liberare la nostra amata regione".

"Oggi è una giornata che non dimenticheremo facilmente - gli fa eco il responsabile organizzativo e della comunicazione Nuccio Altieri - perché ci offre ancora una volta la riprova della mobilitazione popolare della Lega in Puglia. Qui c'è voglia di politica, di buona politica, quella che è mancata negli ultimi 15 anni. Vogliamo far seguire i fatti alle parole, siamo stufi delle prese in giro della sinistra e di Emiliano. Siamo stanchi di avere infrastrutture inadeguate e di vedere i figli di questa nostra splendida terra abbandonare le proprie famiglie. Così come non è più concepibile che la sanità sia un lusso e che per avere ospedali di qualità si è costretti ad emigrare al nord, dove tra l'altro molti medici e molti professionisti capaci della sanità sono nostri corregionali. È il momento del coraggio, del cuore, della passione e dell'orgoglio. La Lega Puglia è pronta a fare la sua parte per liberare la nostra regione e dare finalmente ai pugliesi il governo che loro meritano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega chiama a raccolta i suoi: "Noi primo partito in Puglia, pronti a vincere le Regionali con il nostro candidato"

BariToday è in caricamento