Liberi sì: Pera e Urbani a Bari il 12 novembre per il sì al referendum

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

"Abbiamo un obiettivo il 4 dicembre: far vincere il si alla riforma costituzionale. Per cambiare, davvero. E lo spiegheremo ai cittadini pugliesi il prossimo 12 novembre a Bari". Così il Sen. Francesco Maria Amoruso, coordinatore di Ala Puglia, annuncia l'evento di Liberi Sì che si terrà sabato prossimo nel capoluogo pugliese per illustrare i motivi del sì al referendum sulla riforma costituzionale.

E osserva: "Anche Ala Puglia fa suo l'appello per un Sì liberale lanciato dal Comitato LiberiSì e rivolto a tutti quei liberali, democratici, popolari, riformisti, che ritengono che il prossimo referendum costituzionale sia l'unica occasione per rendere le nostre istituzioni più efficienti, più snelle, più trasparenti. La riforma è necessaria per il nostro Paese e non per un solo partito".

In quest'ottica il coordinamento pugliese di Ala (Alleanza Liberalpopolare-Autonomie) si farà promotore di un evento sul territorio, il prossimo 12 novembre nel capoluogo pugliese, (Villa Romanazzi ore 17,30) per spiegare nel merito le ragioni del Sì con il Fondatore del Comitato Referendum "LiberiSì" prof. Marcello Pera e con l'ex ministro Giuliano Urbani.

"Alla presenza di esperti e di esponenti di Liberi Sì - aggiunge il senatore biscegliese - sarà l'occasione per analizzare i pregi della riforma costituzionale, l'unica che taglia davvero i costi della politica, che elimina il bicameratismo paritario, che produce un governo e un parlamento più forti, che porta un iter definito per la formazione delle leggi grazie a ddl a data certa e ai limiti alla decretazione d'urgenza. Il nostro obiettivo è bypassare i conservatorismi e la vecchia politica, - conclude - per creare quell'infrastruttura istituzionale utile al futuro dell'Italia: e dopo anni di immobilismo l'occasione è rappresentata proprio dal referendum del 4 dicembre".

Contatti: Ala Puglia
alapuglia2@gmail.com; segreteria.amoruso@gmail.com

twitter@ala_puglia twitter@Framoruso

Torna su
BariToday è in caricamento