Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Lunedì 13 luglio conferenza stampa all’Università di Bari dei segretari nazionali dei sindacati universitari

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

E' stata convocata dai sindacati di categoria di Cisl Università, Cgil, Uil, Confsal, Usb, Unicobas e Ugl, l'assemblea unitaria dei lavoratori dell'Università di Bari per lunedì 13 luglio, alle ore 10, nel palazzo Ateneo II piano ex facoltà di lettere a cui seguirà una conferenza stampa, prevista per le 12,30 nella sala Consiglio del Rettorato, che vedrà la presenza di tutti i Segretari regionali, provinciali e nazionali di categoria.

"L'incontro è necessario - dichiara Tommaso Gelao segretario generale Cisl Università Puglia Basilicata - per definire una strategia comune, per rivendicare anche in questo Ateneo il diritto ad un'equa retribuzione, alla carriera e a un contratto integrativo figlio di quello nazionale, per contrastare in partenza la nascita di un tavolo di contrattazione più che illegittimo, innaturale".

"E' grave quanto sta avvenendo e potrebbe avvenire in danno delle Lavoratrici e dei Lavoratori di questo Ateneo, pertanto nel corso della conferenza stampa illustreremo la verità dei fatti, a difesa del prestigio del personale, non siamo né furfanti ne imbroglion. Non ci sono state false indennità regalate a pioggia, scavalcando norme o leggi, le progressioni economiche dello stipendio sono avvenute con la massima regolarità, secondo i meccanismi previsti dal contratto nazionale (corso di formazione seguito da verifica tramite concorso) e in misura inferiore alla media delle altre università. Non c'è stato negli anni passati alcun patteggiamento al tavolo di contrattazione sulla costituzione del fondo perché la definizione del fondo per accessorio e progressioni è responsabilità della sola Amministrazione". "I fondi - continua Gelao - in passato, così come i contratti integrativi che ne derivavano, sono sempre stati certificati dal Collegio dei revisori dei conti, inseriti nei bilanci poi approvati dal Consiglio di Amministrazione, trasmessi all'ARAN e al MEF per i previsti controlli"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunedì 13 luglio conferenza stampa all’Università di Bari dei segretari nazionali dei sindacati universitari

BariToday è in caricamento