menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

M5S, Laricchia 'sfida' Emiliano e Schittulli: "Tagliatevi lo stipendio"

La richiesta lanciata su Twitter dalla candidata presidente del Movimento 5 Stelle agli sfidanti diventa trend topic nazionale: "Vorremmo leggere proposte concrete di governo della regione, ma Emiliano e Schittulli interessati soltanto alle beghe interne ai partiti"

Antonella Laricchia (ri)lancia su Twitter l'invito ai suoi sfidanti - #tagliatevilostipendio - e l'hashtag diventa in poche ore trend topic nazionale.

Dopo la vicenda relativa alle 'liquidazioni d'oro' dei consiglieri regionali, la candidata del M5S alla presidenza della Regione Puglia ha rinnovato questa mattina il suo 'invito' agli sfidanti Emiliano e Schittulli, dando il via con il suo tweet ad una discussione che diventata in poco tempo una delle piu' 'popolari' sul social network.

“Noi - sottolinea in una nota la candidata pentastellata -  abbiamo iniziato a lavorare sul nostro programma mesi fa insieme ai cittadini pugliesi ed oggi continuiamo a lavorare per perfezionarlo giorno dopo giorno. Dall’altra parte Emiliano e Schittulli sembrano essere interessati unicamente alle beghe interne ai partiti".  "A questo purtroppo - prosegue - si aggiunge una mancanza totale di trasparenza sul tema stipendi.  Oggi pertanto, con un tweet ho chiesto  ancora una volta a Michele Emiliano e Francesco Schittulli - dichiara la candidata presidente del MoVimento 5 Stelle, Antonella Laricchia - di lanciare un messaggio di solidarietà a tutti i cittadini della nostra regione impegnandosi da subito a tagliarsi lo stipendio insieme ai loro consiglieri. Esattamente come abbiamo fatto noi.  Evidentemente il tema è talmente sentito da tutti i cittadini che l’hashtag #TagliateviLoStipendio, è addirittura diventato in mattinata trend topic su Twitter ed è stato rilanciato anche dal Blog di Beppe Grillo. I cittadini italiani sentono molto l’ingiustizia provocata dalla disparità di privilegi tra chi li governa e per primo dovrebbe lanciare un messaggio di vicinanza alla popolazione. La politica italiana - conclude - deve ricominciare dalla solidarietà, dal bene comune e non individuale. Questo passa anche dal 'fiato sul collo' da parte dei cittadini."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento