M5S sul caso Marcato: "Le soluzioni dei partiti e delle loro stampelle sono una toppa peggiore del buco"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Stamattina è stata organizzata da Cornaro (UDC), Digeronimo, Petruzzelli e Decaro, una conferenza a Palazzo di Città per risolvere la questione abitativa della famiglia Marcato. Una passerella utilizzata dal Sindaco di Bari Michele Emiliano per esibire il proprio ego e per fare il suo show da prima donna. A tale farsa non abbiamo presenziato volutamente perché, mentre questi recitavano a memoria la propria parte, noi siamo andati in giro per assessorati al fine di risolvere il problema in maniera concreta.
Il primo cittadino ha affermato di aver risolto la questione della famiglia Marcato spedendo 2 componenti - padre e figlio - nei container della Croce Rossa nei pressi della Fiera del Levante, dove bisogna peraltro entrare alle 20:00, andare via alle 8:00 per poi tornare in mezzo alla strada durante il giorno e soltanto chi è malato ha la possibilità di restare all’interno della struttura.
Per gli altri membri, invece, la soluzione è affidarsi alla benevolenza e alla generosità dei parenti e degli amici della famiglia Marcato che dovrebbero ospitarli nelle loro case per un periodo imprecisato in quanto tale famiglia è in graduatoria per l’assegnazione di una casa popolare che non si sa ancora bene quando sarà costruita. Ricordiamo che tra i membri vi è anche una bambina di 29 giorni.
Mentre il M5S si già attivato per una risoluzione definitiva che perorasse il diritto di tutto il nucleo familiare a vivere insieme, l’amministrazione barese ha ben pensato di smembrarlo senza fornire una data certa che risolvesse il problema.
Il M5S si sta impegnando per trovare una soluzione completa alla famiglia Marcato, a partire dal problema che è all’origine della caduta verticale dal punto di vista sociale del nucleo familiare, ossia la perdita del lavoro.
Le due direzioni intraprese dal MoVimento 5 Stelle Bari sono: da una parte l'accesso al fondo di garanzia del microcredito alle imprese (fondo messo a disposizione con il rimborso di parte degli stipendi dei parlamentari M5S) che può consentire alla famiglia Marcato di riprendere con dignità il proprio lavoro; dall'altra l'assegnazione di una casa da individuarsi tra il patrimonio immobiliare del Comune, che riunisca l'intera famiglia fino all’assegnazione di una casa popolare.
Teniamo a ricordare a questa amministrazione che…
Nessuno deve restare indietro.
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento