Politica Murat / Piazza Libertà

"Bari è antifascista", in migliaia per la manifestazione dopo l'aggressione al Libertà

In tanti hanno partecipato all'appuntamento di piazza Libertà a pochi giorni dall'episodio di via Eritrea, quando due persone che rientravano da un corteo sono rimaste ferite a causa di un pestaggio da parte di esponenti di Casapound

Migliaia di persone hanno riempito piazza Libertà a Bari per la manifestazione 'Bari è antifascista'. L'appuntamento è stato organizzato in risposta all'aggressione squadrista avvenuta venerdì sera da parte di alcuni militanti di Casapound, in via Eritrea, ai danni di alcune persone che rientravano da un corteo. Il bilancio dell'assalto è stato di due feriti. L'iniziativa è stata organizzata da numerose sigle, tra cui partiti di sinistra, Cgil, Libera Puglia, associazioni di studenti e civiche ma anche Arci, Anpi ed Arcigay. Presenti anche il Pd, Rifondazione Comunista, il Partito Comunista e Potere al Popolo. Tra i partecipanti, anche il governatore pugliese, Michele Emiliano. 

Sul fronte delle indagini riguardanti l'aggressione, la Procura di Bari ha formalmente avviato un'indagine per lesioni aggravate al momento a carico di ignoti.  Il procuratore aggiunto che coordina l'inchiesta, Roberto Rossi, ha delegato ulteriori accertamenti alla Digos per qualificare con esattezza la dinamica e il reato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bari è antifascista", in migliaia per la manifestazione dopo l'aggressione al Libertà

BariToday è in caricamento