menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvini in Fiera a Bari, Fitto candidato può attendere: "Nomi per le Regionali? Prima la squadra"

Il leader della Lega ha incontrato i sostenitori nel corso di un comizio allo Spazio 7. Nessuna conferma sull'accordo nel centrodestra sull'ex governatore come candidato unitario

Nessun nome, per ora, del candidato presidente della Puglia ma l'invito a definire prima "un programma e la squadra" di governo. Da Bari il leader della Lega, Matteo Salvini rilancia il ruolo principale del Carroccio verso le Regionali 2020 non confermando le voci delle scorse settimane sulla scelta di Raffaele Fitto (in quota Fratelli d'Italia) per la corsa a governatore come nome unitario del centrodestra.

Una visita, quella di Salvini, che giunge il giorno prima dell'arrivo a Bari della leader di FdI, Giorgia Meloni, la quale domani terrà un comizio in piazza San Ferdinando, nel centro cittadino. Intanto i leghisti riempiono lo Spazio 7 della Fiera del Levante, con bus provenienti da tutta la Puglia. In prima fila i dirigenti e gli amministratori leghisti di Puglia, ma anche il numero due del Carroccio, Andrea Crippa.

Salvini ha parlato di temi nazionali e non solo, a cominciare dalla vicenda della Banca Popolare di Bari: "viviamo in un Paese in cui prima il presidente del Consiglio dice che la BpB non corre alcun rischio, cinque ore dopo la Banca d'Italia la commissaria. Qualcuno dlveva vigilare. È una situazione che riguarda decine di migliaia di risparmiatori e lavoratori".

L'ex ministro dell'Interno ribadisce la sua ricetta per rilanciare l'Italia: "La maggioranza litiga ogni giorno. Io ho lanciato una proposta. Serve un comitato di salvezza nazionale. Tutti i partiti dovrebbero fare un passo indietro e si dovrebbero sedere a un tavolo, discutendo di cinque priorità per il Paese, a cominciare dal lavoro. 

Poi, il tema delle Regionali, su cui il centrodestra sembra non aver ancora trovato la quadra: "I pugliesi hanno in mano il loro futuro nei prossimi mesi. Quindici anni di Sinistra in questa terra hanno fatto disastri. Liberiamo questa terra dal Pd. Il candidato presidente lo sceglieremo insieme ma bisogna mandare a casa questa Sinistra. Io da allenatore, prima del centravanti, mi preoccupo di mettere in piedi una squadra competitiva e un progetto serio" ha poi aggiunto Salvini che in precedenza aveva ribadito il concetto, più volte, davanti ai giornalisti. Applausi dalla platea e selfie di rito, prima di lasciare il palco e andare in diretta da Massimo Giletti su La7. Il punto interrogativo sul Fitto, resta, così come il confronto tra i partiti dove la Lega, in pochi giorni, è capace di mobilitare circa 2mila persone in una domenica prenatalizia. Sarà Giorgia Meloni a sciogliere il dilemma domani, in via Sparano? Fitto candidato, per ora, può attendere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento