Politica

Mezzogiorno di fuoco, Emiliano: ecco i Terroni democratici del Pd

Ieri la conclusione della kermesse barese del Pd del Sud. Discorso conclusivo di D'Alema: "In questi giorni ho visto che c'è una nuova classe dirigente"

E' il discorso di Massimo D'Alema a concludere "Mezzogiorno di Fuoco", la manifestazione organizzata dal sindaco Michele Emiliano con l'intento di riunire e avviare un coordinamento tra tutti gli esponenti meridionali del Partito democratico.
Nelle parole di D'Alema l'apprezzamento per i molti giovani politici che in questi giorni si sono succeduti sul palco del Palamartino, rivendicando con forza la necessità di una nuova classe dirigente. Ma non è mancato neppure un riferimento ironico alle polemiche interne al partito: "Quando c'è una nuova classe dirigente, quella vecchia va in pensione senza neanche bisogno di doverlo dire".

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco Michele Emiliano, che aveva fortemente promosso l'iniziativa.  Per il segretario regionale del Partito democratico con "Mezzogiorno di fuoco" è nato il coordinamento dei "Terroni democratici" del Pd del Sud, un nuovo strumento politico che permetterà di riportare la questione meridionale al centro del dibattito politico.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzogiorno di fuoco, Emiliano: ecco i Terroni democratici del Pd

BariToday è in caricamento