Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Emiliano interviene sul governo: "Indurre il M5s a farlo cadere. No al ddl sull'autonomia rafforzata"

Lo ha affermato il presidente della Giunta regionale: "Il disegno di legge determina una secessione di fatto, dove i destini del Sud e del Nord si separano per sempre"

"Noi dovremmo mettere su una protesta che induca il Movimento 5 Stelle a far saltare il Governo e a farlo cadere, per rispettare il Mezzogiorno. Questa prospettiva può essere coltivata e noi la sosterremo, ma quello che ci interessa di più è che se un processo di autonomia rafforzata ci deve essere, deve coinvolgere tutte e 15 le Regioni". E' quanto ha dichiarato il governatore della Puglia, Michele Emiliano, nel corso della trasmissione di Telenorba 'Il Graffio'.

Il presidente pugliese ha parlato della questione dell'autonomia rafforzata che il goerno intende fornire a Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna ratificando le bozze di accordi sottoscritte con le tre autorità locali: "I presidenti delle Regioni e i Consigli regionali devono essere sentiti subito - dice Emiliano -, su questo tavolo, bloccando il disegno di legge che non può essere approvato, perché così com'è determina una secessione di fatto, dove i destini del Sud e del Nord si separano per sempre. Io - ha aggiunto - non ho titolo per convocare gli altri presidenti, però mi piacerebbe ci vedessimo in fretta. Ci potremmo autoconvocare per chiedere al Governo di stoppare il disegno di legge e per fare le nostre proposte di autonomia rafforzata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emiliano interviene sul governo: "Indurre il M5s a farlo cadere. No al ddl sull'autonomia rafforzata"

BariToday è in caricamento