Emiliano interviene sulle primarie del centrodestra: "Fermata orda leghista, bocciato bullismo politico"

Il presidnete della Regione Puglia commenta la consultazione che ha visto la vittoria di Pasquale Di Rella: "

“È singolare che le elezioni comunali di Bari si terranno avendo due miei assessori avversari l'uno dell'altro. Vuol dire che una classe dirigente almeno l'abbiamo tirata su”. Il governatore pugliese, Michele Emiliano, ha così commentato l'esito delle Primarie del centrodestra per la scelta del candidato sindaco di Bari, svoltesi ieri alla Fiera del Levante e che hanno visto il successo di Pasquale Di Rella, il quale sfiderà a maggio, tra gli altri, Antonio Decaro.

“La lettura più importante che do delle primarie del centrodestra - dichiara Emiliano - è che la Puglia è una regione speciale, nel senso che ha bloccato l'orda leghista. I leghisti tornano a casa con le ossa rotte perché non c'è un sentimento in Puglia che va nella direzione del bullismo politico. Sono diversi anche quelli del centrodestra, qui in Puglia. È la ragione per la quale dal mio punto di vista il centrosinistra non si deve chiudere, deve stare aperto. Decaro è senza dubbio uno dei migliori Sindaci che Bari abbia mai avuto. Deve partire adesso una controffensiva ampia. Tanto più che un pezzo importante del centrosinistra rappresentato da Di Rella, purtroppo, si è spostato sul centrodestra, bisognerà raddoppiare gli sforzi, non selezionare antropologicamente le persone".

"Bari è una ed è bella sempre, ma è più bella - secondo Emiliano - dal nostro punto di vista quando ci sono progetti come quello del sindaco Decaro che aprono la città al mondo e la governano facendola diventare una delle città italiane più apprezzate. I baresi devono tenerlo presente: in questo momento Bari è la città più attrattiva da Roma in giù. Certo ha problemi come tutte le città, ci mancherebbe, ma Decaro ha la forza, se lasciato in pace, di abbracciare tutti i baresi e di portare il centrosinistra nuovamente alla vittoria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento