Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

Michele Rizzi (Alternativa comunista): "Natuzzi dica dove sono finiti i soldi pubblici"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Se Pasquale Natuzzi chiude, deve restituire i soldi pubblici presi in questi anni.
 
La "sospensione" delle procedure di mobilità per gli oltre 1700 lavoratori Natuzzi non pone al riparo dal licenziamento gli stessi. Anzi, pare che ormai il patron Pasquale Natuzzi abbia deciso di delocalizzare definitivamente la produzione chiudendo inderogabilmente gli stabilimenti di Ginosa e Laterza. In un confronto con i lavoratori avutosi sotto l'assessorato regionale al lavoro a Bari, noi di Alternativa comunista, stando al loro fianco nella vertenza, abbiamo ribadito la necessità di inasprire la lotta per non perderla.
Pasquale Natuzzi deve dirci dove sono finiti tutti i soldi pubblici che ha preso in questi anni e per quale fine sono stati presi. Se decide di chiudere deve restituirli con gli interessi, anche attraverso il pignoramento dei beni e delle fabbriche, la cui gestione deve passare agli operai.
Non può mettere sul lastrico quasi 2000 lavoratori e scappare con il bottino in altri Paesi del mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michele Rizzi (Alternativa comunista): "Natuzzi dica dove sono finiti i soldi pubblici"

BariToday è in caricamento