Michele Sciacovelli: "I giovani pugliesi di Area Popolare pronti a supportare il partito verso nuovi ambiziosi traguardi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Si è tenuto sabato scorso 4 febbraio, nella sede regionale del partito in via Sparano, a Bari, un incontro dei Giovani pugliesi di Area Popolare, per restituire centralità alla necessità di una politica attenta alle loro esigenze, problematiche ed emergenze. Un dibattito e un confronto molto interessante, articolato e costruttivo, che ha visto protagonisti rappresentanti, iscritti e simpatizzanti delle province di Lecce, Bari, Foggia e della Bat; e gli interventi in particolare dei consiglieri al Comune di Bari Michele Picaro, Michele Sciacovelli e Vanni Falco, del consigliere comunale di Grumo Vito Peragine, del coordinatore provinciale di Lecce Giorgio Cipollone, di Foggia Pasquale Finizio, di Bitetto Ivan Cramarossa, di Costanzo Di Palma della Bat, Domenico Liegi (Bari), di Roberto Cardinale e Davide Brattoli di Bitonto. Affrontata nei dettagli la drammatica questione giovanile con la quale la politica deve e dovrà inevitabilmente confrontarsi, per garantire un futuro alla nostra regione e al nostro Paese, si è deciso di avviare in una fase successiva - ma in tempi brevi - la costituzione di una struttura organica e agile al tempo stesso, di supporto all'azione e all'iniziativa della segreteria regionale, e in grado di interfacciarsi e collaborare con il sen. Massimo Cassano, imprescindibile riferimento e guida. "In uno scenario politico così confuso, complesso e contraddittorio, i giovani devono tornare protagonisti, non solo sui social media, ma ripartendo dalla politica vissuta come passione, partecipazione, condivisione e aggregazione reali e non puramente virtuali. Ripartendo dai quartieri, dalle sezioni, dall'ascolto, dall'attenzione, dalla presenza continua e costante, dal radicamento al territorio, senza il quale qualsiasi esperienza - anche se presunta portatrice di novità e innovazione - sarà destinata inevitabilmente a fallire" spiega Michele Sciacovelli, il più giovane consigliere municipale d'Italia, eletto a 18 anni. "Il nostro partito ha nel proprio dna solide radici e valori di riferimento: è ad essi che occorre ispirarsi, alla ricerca di soluzioni in grado di dare risposte alla crescente disoccupazione, emarginazione e alla diffusa precarietà non solo lavorativa ma esistenziale. Noi siamo pronti a fare la nostra parte, mettendo a disposizione il nostro entusiasmo, la nostra passione, le nostre idee, la nostra voglia di essere protagonisti e non semplici spettatori" conclude.

Torna su
BariToday è in caricamento