Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Minervini: "Lecce? Per noi già Capitale europea cultura e motore della Puglia"

L'assessore regionale e candidato alle primarie del centrosinistra commenta l’arrivo nel capoluogo salentino della commissione incaricata di valutare le candidature delle città che ambiscono al titolo di Capitale europea della Cultura 2019

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

“Tutti per una città, una città per tutti: Lecce dove la Puglia ha scommesso sulla creatività come risorsa”. Guglielmo Minervini ha salutato così l’arrivo a Lecce della commissione incaricata di valutare le candidature delle città che ambiscono al titolo di Capitale europea della Cultura 2019.

“E’ a Lecce – dice Minervini – tutta la Puglia che in questi anni si è trasformata in una casa ricercata del nuovo cinema italiano, in un laboratorio effervescente della inedita scena musicale, in un'officina vitale del teatro di produzione, ma anche in una fucina di talenti letterari e artistici. E’ a Lecce tutta la Puglia che ha investito risorse massicce, e le sue migliori energie, sui beni culturali, sui castelli, sulle chiese, sui giacimenti archeologici, sulle biblioteche e sugli archivi facendoli risplendere come perle”.

“A Lecce oggi c'è la Puglia che ha scommesso sulla creatività come una risorsa – conclude Minervini - Per lo sviluppo economico, ma anche per la crescita sociale. Negli anni il Salento ha sprigionato quella energia positiva che vogliamo diventi il motore della Puglia 2020. E Lecce, per noi, è già oggi Capitale europea della Cultura”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minervini: "Lecce? Per noi già Capitale europea cultura e motore della Puglia"

BariToday è in caricamento