Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica Madonnella

Madonnella, Melini (PdL): “Decaro decida di cosa occuparsi”

Il capogruppo dell'opposizione nella VII circoscrizione critica il consigliere delegato alla Mobilità per non essersi presentato alla riunione con la circoscrizione: "Attendiamo da mesi risposte: basta con i doppi incarichi"

“Avremmo voluto discutere dei problemi del quartiere in merito alla mobilità, capire quali altri ostacoli si frappongono all’allargamento della zsr oltre il ponte di via Di Vagno, ma Antonio Decaro non si è presentato all’incontro con la circoscrizione perché impegnato a Roma”. Irma Melini, capogruppo dell’opposizione a Madonnella, polemizza con il consigliere delegato alla Mobilità che ieri avrebbe dovuto informare il consiglio della VII circoscrizione su una serie di questioni rimaste in sospeso. Tra queste l’allargamento della zona a sosta regolamentata nel’area sud del rione, al di là del ponte di via Di Vagno. “Avremmo voluto chiedere cosa sta facendo l’Amtab per accelerare le procedure dato che la stagione estiva è iniziata ed è sempre più difficile trovare un posto auto per i residenti a causa dell’arrivo massiccio di molti cittadini  verso la spiaggia di Pane e Pomodoro”, commenta Melini. “Sono mesi che chiediamo che venga invertito il senso su via Valona per agevolare il traffico dei residenti ma la situazione è sempre la stessa: siamo stanchi”.

In realtà Antonio Decaro era impegnato a Roma per la presentazione del disegno di legge sulla mobilità nuova. Tra i punti centrali di questa legge è prevista  l’introduzione del limite di velocità a 30 km orari nei centri urbani e l’istituzione di un fondo per il trasporto pubblico locale e la mobilità non motorizzata. Decaro è stato inoltre delegato dall’intergruppo parlamentare sulla mobilità ciclistica di redigere  una nuova legge nazionale sulla programmazione e la realizzazione  di itinerari e infrastrutture ciclabili.

“Non discutiamo questo suo impegno ma occorre scegliere se dedicarsi a Bari o all’attività parlamentare – commenta Melini – I nostri problemi non sono meno importanti di quelli romani, attendiamo risposte da tempo e nessuno ce le fornisce; Decaro scelga che incarico vuole ricoprire ma non può dedicare a Bari solo il resto del suo tempo. Basta con questi doppi incarichi”.

Il consigliere delegato alla Mobilità ha replicato alle dichiarazioni di Melini, precisando di non aver fissato alcun incontro con la Circoscrizione, ma soltanto un appuntamento informale con la consigliera Micaela Paparella per discutere della viabilità su via Valona. "Aggiungo - ha puntualizzato Decaro - che svolgo il ruolo di consigliere delegato alla Mobilità per il Comune di Bari in forma del tutto gratuita, al contrario della Melini che invece percepisce un emolumento e che farebbe bene a stare attenta a ciò che dichiara".

La prossima settimana intanto si saprà se l’Amtab ha concluso la gara sia per l’installazione della segnaletica orizzontale e verticale sia per la realizzazione delle strisce blu. Il presidente della municipalizzata, Tobia Binetti, ai nostri microfoni ha dichiarato che sarà difficile che l’intero iter amministrativo (compreso le richieste del pass da parte dei residenti) possa concludersi per fine luglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonnella, Melini (PdL): “Decaro decida di cosa occuparsi”

BariToday è in caricamento