Venerdì, 23 Luglio 2021
Politica

Modugno, borse di studio per gli studenti con le indennità rifiutate dal sindaco

Il 3 gennaio la consegna: a novembre il primo cittadino Magrone aveva annunciato la volontà di rinunciare ai suoi stipendi, destindandoli alla costituzione di un fondo per premiare gli studenti meritevoli

Un fondo per le borse di studio da destinare agli studenti meritevoli con le indennità rifiutate dal sindaco. La promessa, fatta mesi fa dal primo cittadino di Modugno Nicola Magrone, è stata mantenuta e il prossimo 3 gennaio, nell'Auditorium della Scuola Tommaso Fiore, si terrà la cerimonia di consegna delle borse di studio. Ne saranno distribuite in tutto 31, del valore di circa 400 euro, che andranno a studenti bisognosi che si sono messi particolarmente in luce nello scorso anno scolastico. Altri cento ragazzi verranno invece premiati con un riconoscimento simbolico e l'assegnazione di un attestato.

Il fondo creato con il versamento del sindaco resterà costituito anche nel 2014 e per tutta la durata del mandato ed è aperto ai contributi di chiunque trovi importante e giusto incrementarlo.

"La manifestazione del 3 gennaio viene ad essere - si legge in un comunicato del Comune di Modugno - il momento in cui prende forma l'orientamento del sindaco e dell'amministrazione a garantire aiuto alle fasce più deboli della popolazione anche attraverso canali mai sperimentati finora". "In anni in cui le campagne contro la casta e i suoi privilegi hanno imperversato senza ottenere alcun risultato, la scelta del sindaco - è detto nella nota - si concretizzerà il 3 Gennaio nell'Auditorium della Scuola Tommaso Fiore, nel quale si ritroveranno le scolaresche di Modugno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modugno, borse di studio per gli studenti con le indennità rifiutate dal sindaco

BariToday è in caricamento