Politica

Campo nomadi a Modugno, Mantovano: "Sarà ricostruito"

Ieri il vertice in Prefettura con il sottosegretario all'Interno Mantovano e i sindaci di Bari e Modugno. L'area per la realizzazione del nuovo campo è stata individuata e il progetto è già in fase di elaborazione. Non ancora definita invece la questione dei finanziamenti

Il campo nomadi nei pressi della zona industriale di Modugno sarà ricostruito. E’ stato questo l’annuncio fatto ieri dal sottosegretario all’Interno Alfredo Mantovano al termine del vertice tenutosi in Prefettura con il sindaco di Bari Michele Emiliano e il sindaco di Modugno Mimmo Gatti. Secondo quanto riferito, l’area per la realizzazione del nuovo campo, a poca distanza da quello attuale, sarebbe già stata individuata, mentre il progetto sarebbe già allo studio dei Comuni in collaborazione con alcune associazioni attive ne settore come Abele di Don Luigi Ciotti. Ancora invece la questione dei finanziamenti, che solo in parte potranno essere reperiti attraverso i fondi Pon Sicurezza.
Per quanto riguarda il progetto, l’idea sarebbe quella di sperimentare l’autocostruzione del campo. “Noi – ha spiegato il sindaco di Bari - realizzeremo su questa nuova area di cui parla Mantovano il nuovo campo che conterrà non solo le baracche costruite dagli stessi appartenenti al campo ma anche dei luoghi dove dopo la scuola i bambini dovranno essere gestiti per evitare che siano usati per la questua o altre attività illegali".

Obiettivo principale della nuova struttura, oltre a quello di garantire condizioni di vita dignitose e sicurezza ai suoi ospiti, sarà quello di promuovere la cultura della legalità, spingendo la comunità ad integrarsi nel territorio attraverso il rispetto delle regole, prima fra tutte l’obbligatorietà scolastica per i bambini. Molto chiare in questo senso le parole del sindaco Emiliano, che ricordando la storia della comunità ospitata nel campo nomadi di Modugno,  nomadi serbo bosniaci arrivati da Mostar a Bari durante la guerra del Kossovo,  ha sottolineato: “Faremo loro costruire un nuovo campo e li aiuteremo a realizzare le baracche ed a mandare a scuola i loro figli. Ma daremo loro solidarietà solo in cambio di legalità. Altrimenti dovranno andar via e tornare a casa loro”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo nomadi a Modugno, Mantovano: "Sarà ricostruito"

BariToday è in caricamento