Politica

Lutto nel mondo della politica, morto l'ex consigliere Lucio Albergo

E' stato più volte eletto consigliere comunale del Msi e poi nelle liste di An. Si è spento all'età di 73 anni dopo una lunga malattia

E' scomparso oggi all'età di 73 anni Lucio Albergo, già leader universitario di Bari, più volte consigliere comunale nel capoluogo pugliese nonché collaboratore di Radio Radicale. Nato a Novara l'8 giugno 1940, univa la passione per il movimento studentesco universitario di matrice libertaria alla militanza politica: oltre a iniziative legate alle goliardia e alle feste della matricola dell'Università di Bari, è stato fondatore del Centro turistico studentesco (Cts) e dell'Organizzazione turistica europea (Ote) con cui animava scambi culturali per giovani tra Bari e l'Europa. E' stato più volte eletto consigliere comunale del Msi (fin dai tempi della giunta De Lucia) e poi nelle liste di An (fino al 1999): fu uno stretto collaboratore di Giuseppe Tatarella quando il leader della destra pugliese guidò l'assessorato alla Cultura. Ha avuto a lungo la doppia tessera: oltre a quella del partito di Gianfranco Fini, era iscritto al Partito Radicale, di cui sostenne le battaglie referendarie e antiproibizioniste.

E' stato consigliere per i Balcani e l'Oriente del sindaco Simone Di Cagno Abbrescia nonché attivo nel consolidare le relazioni diplomatiche tra Bari e l'Albania. In concomitanza con le elezioni presidenziali americane, era stato più volte promotore di comitati civici a favore dei candidati del Partito Repubblicano. Aveva interrotto per malattia l'impegno pubblico: l'ultima sua iniziativa era stata la trasmissione 'La colonna infame' su Telebari (2008), nella quale fustigava le inefficienze dell'amministrazione pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto nel mondo della politica, morto l'ex consigliere Lucio Albergo

BariToday è in caricamento