Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

"Pronti per governare il Paese", il M5S presenta i candidati baresi per le Politiche 2018

Conferenza stampa con gli aspiranti senatori e deputati in un hotel cittadino: "Portare onestà e trasparenza all'interno delle Istituzioni. Abbiamo dimostrato di poterlo fare durante questi anni all'opposizione"

In attesa dell'appuntamento di giovedì prossimo, quando a Bari sbarcherà il leader Luigi Di Maio, il Movimento Cinque Stelle pugliese dà il via ufficiale alla campagna elettorale per le elezioni Politiche del 4 marzo. Quattordici tra i candidati pentastellati per Camera e Senato hanno presentato 'curriculum' e programma in un albergo cittadino. Venti punti da sviluppare "nell'interesse dei cittadini", con un occhio particolare all'economia e al lavoro: "Abbiamo fatto cinque anni di dura formazione in Parlamento - spiega Giuseppe Brescia, deputato uscente e candidato capolista nel listino plurinominale Puglia 1 per Montecitorio - e non vediamo l'ora di governare il Paese. La nostra è una politica fatta di coerenza. Dobbiamo portare l'onestà e la trasparenza all'interno delle istituzioni. Lo abbiamo già fatto e abbiamo dimostrato di poterlo fare durante questi anni all'opposizione e ora dobbiamo  realizzare i punti del programma che sono tutti a favore del bene dei cittadini italiani. Vogliamo avviare trenta miliardi di investimenti per rilanciare il lavoro e l'economia".

Ciampolillo: "Campagna con testa e cuore"

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il senatore uscente Lello Ciampolillo, che tenta la riconferma da capolista nel plurinominale Puglia Nord: "Il M5S è in continua evoluzione, siamo letteralmente in Movimento. Questa campagna è fatta con la testa e con il cuore. Vogliamo risolvere concretamente i problemi degli italiani, a cominciare dal reddito di cittadinanza che servirà a restituire la dignità alle persone, a rilanciare i consumi e a far rivivere la piccola e media impresa che i governi hanno distrutto". Ciampolillo sottolinea l'impegno del Movimento sulla questione delle banche: "Nei prossimi giorni - spiega - partiranno 5mila ricorsi alla Corte Europea per i Diritti dell'Uomo da parte di coloro che hanno perso i risparmi, anche nella nostra regione. Dobbiamo dare una speranza e un futuro certo a famiglie e giovani e questo sarà possibile con un governo a Cinque Stelle con il nostro presidente Di Maio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pronti per governare il Paese", il M5S presenta i candidati baresi per le Politiche 2018

BariToday è in caricamento