Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica Santo Spirito

Il pasticcio del Consiglio al Municipio V, i tre 'ribelli' del Pd: "Convocato senza numero legale e poi annullato"

De Stasio, Di Lauro e Noviello criticano l'operato del presidente Moretti: "Violato l'articolo 30 del Decentramento. Siamo in democrazia e i metodi dittatoriali non possono essere tollerati"

Un Consiglio previsto per giovedì "convocato senza il numero legale nella conferenza dei capigruppo violando così l'articolo 30 del regolamento sul decentramento" e quindi annullato dal direttore del V Municipio: l'episodio, verificatosi nei giorni scorsi, è stato segnalato dai consiglieri del Partito Democratico De Stasio, Noviello e Di Lauro, da tempo critici con la maggioranza e la gestione del presidente Moretti. Una vicenda analoga, spiegano i consiglieri, "era già accaduta a luglio scorso".

Secondo i tre, "Moretti non può utilizzare la carica da Presidente per tutelare se stesso e la sua maggioranza trasversale, bypassando il regolamento sul decentramento. Siamo in democrazia e i metodi dittatoriali non possono essere tollerati. Anche questa volta - concludono - chiederemo di essere ascoltati dalla Commissione Decentramento del Comune di Bari alla presenza del direttore generale. Vogliamo una verifica degli atti municipali.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pasticcio del Consiglio al Municipio V, i tre 'ribelli' del Pd: "Convocato senza numero legale e poi annullato"

BariToday è in caricamento