Politica

Salvini conferma: “Alle regionali ci saremo, ma il candidato lo decideremo più avanti”

Assicurata la definizione di una lista per le elezioni del 31 maggio. Volpi, responsabile Sud della lista: "Mai con Nuovo Centrodestra"

Alle prossime regionali ci sarà anche la lista “Noi con Salvini”. Il fronte del nuovo corso della Lega capitanato dall’europarlamentare milanese avrà una sua rappresentanza anche nelle consultazioni del prossimo 31 maggio, quando si sceglierà chi sarà il successore di Nichi Vendola in quel di via Capruzzi.

La conferma sulla partecipazione arriva per bocca dello stesso Salvini, che in una dichiarazione pubblica ha annunciato che verranno organizzate “le nostre liste e poi vedremo se sarà il caso di sostenere un candidato o andare da soli: dipende da cosa succederà nel centrodestra”. Il problema centrale è rappresentato dal posizionamento e dal candidato governatore da sostenere. Il senatore Raffaele Volpi, responsabile della lista nel Sud d’Italia, ha dichiarato che la candidatura di Francesco Schittulli è degna di attenzione, ma “ha come primo alleato Ncd”, con cui vi è una spaccatura profonda di visioni e prospettive.

Le tensioni tra gli alfaniani e i seguaci del Carroccio sono datate e di difficile ricomposizione. Secondo i sondaggi in mano ai salvianiani, la lista "Noi con Salvini" è intorno al 5% delle potenziali preferenze.

Ora si tratta di comprendere se possa costruirsi un’alleanza con Fitto, che al momento rappresenta il vero regista della coalizione, avendo costretto Forza Italia a fare i conti con le prese di posizione di chi, fino a qualche giorno fa, era stato commissariato per fare piazza pulita della classe dirigente forzista cresciuta sotto la protezione del delfino del Cavaliere di Arcore

Ma tra Fitto e Salvini non corre un buon feeling tanto che in Veneto il primo ha deciso di appoggiare la candidatura di Flavio Tosi contro quella di Luca Zaia sostenuta dall’intero fronte leghista. “I fittiani sono una categoria dello spirito che faccio fatica a capire e su cui non mi pronuncio”, ha replicato Salvini a chi gli chiedeva cosa succederà in Puglia. Se la coalizione terrà duro, è probabile che non ci sarà alcun sfilacciamento. Ma se Forza Italia correrà da sola, non è escluso che le cose possano cambiare.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini conferma: “Alle regionali ci saremo, ma il candidato lo decideremo più avanti”

BariToday è in caricamento