Politica

Numero chiuso a Ingegneria, gli studenti di Link dicono no

Gli studenti del sindacato universitario Link si oppongono all'istituzione del numero chiuso per i corsi triennali di Ingegneria deciso ieri dal Consiglio di facoltà

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Oggi 8 giugno, nel consiglio della I Facoltà di Ingegneria, è stato deliberato l'attivazione del numero programmato per tutti i corsi triennali di Ingegneria, nonostante il parere contrario della componente studentesca e di parte della docenza.

Questo provvedimento, nel perfetto solco delle volontà della Riforma Gelmini, preclude la possibilità di una libera scelta del corso di studi da parte di centinaia di studenti che aspiravano a diventare ingegneri.

Come Link ci siamo da sempre battuti contro questa pratica di selezionare, ancor prima di aver avuto accesso all'università, chi merita di frequentare un corso di studi. La selezione o l'incentivazione di uno studente deve avvenire per quello che lo studente dimostra lungo il corso di studi, non a priori, senza la possibilità di mostrare il vero valore. L'università come strumento di emancipazione, per un territorio come il nostro, che, dati alla mano, richiede un numero sempre maggiore di tecnici e ingegneri, ha subito un durissimo colpo. Sopratutto da chi, nei mesi passati, si era mostrato per un'università aperta e per la collaborazione con gli studenti, riteniamo inaccettabile un tale comportamento, anche per la trasparenza delle votazioni e dei resoconti delle assise, che non è stata propriamente impeccabile.

Come Link non abbiamo alcuna intenzione di far si che queste decisioni, fondamentali per il futuro di noi studenti,vengano prese prese con tanta facilità e che la rappresentanza studentesca rimanga muta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Numero chiuso a Ingegneria, gli studenti di Link dicono no

BariToday è in caricamento