Politica

Nuovi uffici per la Ripartizione Patrimonio, Melini: "Utilizzare gli spazi del direzionale del San Paolo"

La consigliera di ScelgoBari sulla ricerca di una nuova sede per gli uffici attualmente ubicati nell'ex Mercato del Pesce: "Invece di una ricerca di mercato occorrerebbe sfruttare i 10mila metri quadri del Direzionale del San Paolo"

"La Cultura "sfratta" la Ripartizione Patrimonio. Potremmo sintetizzare così l'urgenza con la quale si sta provvedendo a cercare una nuova sede per gli uffici comunali, che dovranno lasciare spazio al "Polo della Cultura" nell'ex mercato del pesce".

Lo dichiara in una nota Irma Melini a margine dell'audizione dell'assessore Brandi con il direttore Montalto in commissione trasparenza.

"La ricerca della nuova sede del Patrimonio porta con sé anche la ricerca di un immobile capace di ospitare ben 10.000 m² di uffici comunali, che si vorrebbero trasferire in un'unica sede. Due gli avvisi pubblici per la ricerca di mercato, il primo ritirato lascia il posto al secondo; in realtà sarebbero tre se considerassimo anche quello del 2008. Fatto sta che con tutto che se ne parla da anni, oggi si opera sempre in urgenza con tempi molto ristretti che mortificano ancora una volta  l'opportunità  di scelta e programmazione dell'Amministrazione.
Peccato che a pochi chilometri, nel quartiere San Paolo, giacciano abbandonati ben 10 mila metri quadrati del cosiddetto Direzionale fatto dalla Dec, che a parer mio, ma anche dell'allora sindaco Emiliano, potevano diventare comunali ed evitare questa rincorsa agli immobili in locazione. Troppo tardi? Direi di no, ma dal l'audizione non sembra questa ipotesi rientrare fra le priorità di questa Amministrazione, che sembra aver completamente dimenticato le periferie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi uffici per la Ripartizione Patrimonio, Melini: "Utilizzare gli spazi del direzionale del San Paolo"

BariToday è in caricamento