Amtab, il 5 consiglio comunale monotematico. Le opposizioni: "Città presa in giro"

Ufficializzata la richiesta del centrodestra e del M5S per una seduta 'ad hoc' sulla municipalizzata. Di Paola: "Piano di salvataggio sconfessato dalla stessa azienda"

"La monotematica segue la nostra richiesta fatta ad agosto ed è motivata con il peggioramento continuo dell'azienda". Le opposizioni di centrodestra più il Movimento Cinque Stelle hanno presentato una richiesta di consiglio comunale 'ad hoc' sull'Amtab per il prossimo 5 aprile. Il documento contiene le firme di 10 consiglieri e ha l'obiettivo di discutere la difficile situazione della municipalizzata dei trasporti dopo l'audizione della scorsa settimana in Comune del presidente Lucibello sul complicato stato delle casse aziendali: "Non passa giorno - spiega il consigliere Fabio Romito (Misto) - che quest'azienda continui a costare per i cittadini baresi. Se l'Amtab non gestisse la sosta, limitandosi ai bus. sarebbe già fallita da tempo".

Per Mimmo Di Paola (Impegno Civile), "l'audizione avuta con i vertici Amtab è stata drammatica. Ho il massimo rispetto e apprezzamento per i vertici ma l'amministrazione avrebbe dovuto mettere le persone giuste al posto giusto. Il piano presentato per salvare l'Azienda è inattuabile e sconfessato dalla dirigenza stessa. Si prevedeva un utile da 500mila euro già dal primo anno ma siamo ben lontani dal farlo. Vi saranno problemi nel restituire 4 milioni di euro di finanziamento del Comune avendo difficoltà per gli affidamenti, indice di uno stato-prefallimentare.La città e il Consiglio comunale sono stati presi in giro con un piano di rilancio in cui c'erano numeri e prospetti per utili da milioni di euro. I risultati sono sotto gli occhi di tutti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 5 aprile, dunque, se ne discuterà in aula, sempre che vi sia il numero legale: "C'è un cambio di passo nelle opposizioni - dice Irma Melini (ScelgoBari) - e siamo tutti uniti. Continueremo a battagliare con tutti gli strumenti consentiti dalla legge e a rimanere in aula anche oltre l''orario consentito per dimostrare che non ci muoviamo se non cambiano le cose".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparse da ieri a Bari: ritrovate le due ragazzine di 15 anni

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento