menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente musica fuori dai locali e fuochi d'artificio vietati: Decaro prepara l'ordinanza per Natale e Capodanno

Al provvedimento 'anti-botti' già emanato negli scorsi anni, si aggiungeranno prescrizioni specifiche per i locali nei giorni del 24, 30 e 31. La decisione per evitare il ripetersi di episodi simili a quello dello scorso anno, quando un ragazzo fu pestato in pieno centro il giorno della vigilia di Natale

Musica vietata all'esterno dei locali (ad eccezione delle manifestazioni autorizzate), bandita la vendita di cibo e bevande in contenitori di vetro e l'accensione di fuochi di qualsiasi tipo su suolo pubblico. E' intorno a questi divieti che ruota l'ordinanza che il sindaco Decaro sta predisponendo in queste ore, in vista delle vigilie di Natale e Capodanno. Il provvedimento infatti sarà valido nei giorni del 24, 30 e 31 dicembre. Obiettivo quello di evitare 'feste' improvvisate in strada e situazioni di caos, e impedire che possano ripetersi episodi come quello avvenuto alla Vigilia di Natale dell'anno scorso, quando un giovane fu pestato a sangue in un corso Vittorio Emanuele gremito di giovani che si erano ritrovati nei locali della zona per ascoltare musica a tutto volume e bere, prima di tornare a casa per il tradizionale cenone.

Sarà inoltre emanata, come già negli anni passati, una specifica ordinanza 'anti-botti'- "Le ordinanze - comunica una nota di Palazzo di Città - saranno emanate facendo riferimento agli articoli 650 e 689 del Codice penale per cui le eventuali infrazioni avranno rilievo penale. Inoltre l'ordinanza prevedrà come sanzione per l'indebita occupazione di suolo pubblico (ad esempio mediante installazione di casse acustiche all'esterno dei locali) la sospensione temporanea dell'attività".

"In sede di Comitato, questo pomeriggio - spiega il sindaco Decaro, che oggi ha partecipato in Prefettura alla riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza - abbiamo concordato i termini dell'ordinanza e confermato l'impegno dell'amministrazione a installare 4 nuove telecamere su Corso Vittorio Emanuele, in aggiunta a quelle esistenti, per rafforzare gli strumenti di controllo nel periodo natalizio e in particolare durante la festa di Capodanno– ha dichiarato Decaro a margine della riunione -. Contemporaneamente, dalla Prefettura, dalla Questura e da tutti i rappresentanti delle Forze dell’Ordine sono arrivate rassicurazioni sulle attività di presidio nei luoghi della città dove ci aspettiamo una maggiore affluenza di persone. Faremo in modo che le regole vengano rispettate, senza togliere ai baresi la possibilità di festeggiare e mi auguro che tutti i gestori dei locali, di cui ho incontrato una delegazione nel pomeriggio” collaborino con responsabilità, come è accaduto in questi giorni, fermo restando che siamo disponibili a confrontarci e ad accogliere tutte le proposte di attività che vadano nella direzione annunciata e che possano inaugurare una nuova tradizione di divertimento sano, durante le feste e in tutti gli altri giorni dell'anno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento