Politica Acquaviva delle Fonti

Coronavirus, buone notizie all'ospedale Miulli: i neo papà potranno assistere alla nascita dei propri figli

L'ingresso in ospedale rimane precluso ad altri familiari e amici della neomamma

Il Coronavirus li aveva lasciati fuori dalle sale parto ma ora possono tornarci. Sono i papà che possono assistere alla nascita del proprio figlio nell'ospedale 'Miulli' di Acquaviva delle Fonti.

Il parto è uno degli eventi straordinari e indimenticabili della vita di una famiglia, ecco perché l'ospedale ecclesiastico ha ripristinato l'accesso dei padri alla sala parto per assistere la donna in travaglio.

Sarà comunque necessario seguire tutte le misure di profilassi utili a rendere sicure le interazioni fra personale e utenti. L'ingresso in ospedale rimane precluso ad altri familiari e amici della neomamma. Restano invariati gli orari e le modalità di accesso al reparto per le visite.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, buone notizie all'ospedale Miulli: i neo papà potranno assistere alla nascita dei propri figli

BariToday è in caricamento