rotate-mobile
Giovedì, 21 Settembre 2023
Politica

Parco Maugeri sotto la lente di Fratelli d'Italia: "Mancano ancora servizi igienici e videosorveglianza, l'amministrazione intervenga"

Questa mattina il sopralluogo degli esponenti cittadini del partito con l'associazione Fare Verde. Il consigliere Picaro: "Pronti a presentare interrogazioni per migliorare fruibilità dell'area. Ultima parte della bonifica ancora in corso?"

“Su impulso dell’associazione Fare Verde, Fratelli d’Italia si impegna nelle prossime settimane a predisporre una serie di interrogazioni per migliorare la fruibilità del parco nell’area ex gasometro di corso Mazzini a Bari”. Lo ha detto questa mattina il consigliere comunale e regionale di Fratelli d’Italia Michele Picaro, nel corso della conferenza stampa convocata all’ingresso del parco inaugurato pochi giorni fa con l'obiettivo di evidenziare le "criticità" da risolvere.

“Già il 21 aprile ho presentato una interrogazione all’amministrazione comunale con la quale chiedevo lumi sulla bonifica dell’ultimo tratto dell’ex gasometro che, pare, essere ancora in corso. Sono passati più di 30 giorni per rispondere, come previsto da statuto, ma ancora una volta sono costretto a registrare la latenza da parte dell’amministrazione Decaro. Rappresenterò questa situazione all’Arpa, in qualità di consigliere regionale, e conseguentemente rappresenteremo alla comunità barese quali saranno i tempi e i modi con cui si bonificherà definitivamente l’area dell’ex gasometro”, ha evidenziato Picaro.

Sergio Fanelli, vicecoordinatore cittadino FdI: “Questo parco è frutto di un fermento civico iniziato nel 1996 e che ha visto impegnati più soggetti affinché si restituisse dignità a corso Mazzini. Oggi ci troviamo di fronte ad un semplice giardino attrezzato e male. L’amministrazione Decaro deve intervenire urgentemente per porre rimedio a gravi mancanze come quella dei servizi igienici e quella della videosorveglianza in un’area dove, la sera, si verificano scorribande di ciclomotori. Un’area dove nemmeno il parcheggio è fruibile dal momento che insistono alcune roulotte di rom stanziali”.

Antonio Ciaula, consigliere comunale FdI: “Compito della politica è quello di accompagnare tutte le giuste istanze dei cittadini affinché questo parco possa essere davvero al servizio dei baresi. Di certo, il rapporto di verde per ogni cittadino di questa città è nettamente al di sotto di quella che dovrebbe essere la percentuale pro capite. L’amministrazione Decaro ha decurtato in maniera netta e sensibile quelli che sono gli spazi destinati a verde. E quando li crea non ci pianta alberi ma prati inglesi”.

Lelio De Nicolò del dipartimento urbanistica FdI: “Questo giardino, così come è stato pensato, non sarà pienamente fruibile. La tendenza delle città europee è quella di evitare le cosiddette isole di calore e creare zone di ombre. Bari va nella direzione esattamente opposta attraverso l’utilizzazione del cemento e attraverso la piantumazione di alberi per i quali ci vorranno almeno cinque anni prima di vederli crescere al punto da garantire fresco e ombra nei mesi torridi che caratterizzano ormai le nostre estati. Un parco che, inoltre, non è accessibile ai non vedenti”.

Alessio Gallo, consigliere FdI del Primo Municipio: “Altra criticità è quella relativa agli orari di chiusura. Sono necessarie regole e che soprattutto si facciano rispettare”.

“Fare Verde chiede al sindaco Decaro di fare piena luce sul completamento della bonifica che, in questa area, ci risulta non essere stata effettuata del tutto. E, qualora non sia stata completata, ci chiediamo perché inaugurare un’opera non ancora nelle condizioni di poter essere goduta appieno dai cittadini. Siamo ovviamente contenti ogni qual volta si sottraggono al degrado aree da destinare a verde, specie in una città come Bari davvero povera di spazi sotto questo punto di vista. Una città dove si tagliano continuamente alberi e dove si continua a prediligere il prato inglese, pur non essendoci le condizioni climatiche per poterlo veder crescere bene e manutenerlo con efficacia”, ha affermato il presidente di Fare Verde Bari, Paolo Scagliarini.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Maugeri sotto la lente di Fratelli d'Italia: "Mancano ancora servizi igienici e videosorveglianza, l'amministrazione intervenga"

BariToday è in caricamento