Infrastrutture, ambiente, turismo: dalla Città metropolitana ok al piano da 230 milioni

Via libera del Consiglio al programma degli interventi stabiliti dal 'Patto per lo sviluppo', siglato a maggio scorso con il governo. Decaro: "Diamo avvio concreto alla pianificazione strategica per i 41 Comuni della Terra di Bari"

230 milioni di euro da investire in progetti strategici nei 41 Comuni dell'area metropolitana di Bari. Il Consiglio della Città metropolitana ha approvato ieri a maggioranza il Programma operativo degli interventi fissati dal 'Patto per lo sviluppo' siglato il 17 maggio scorso tra l'ente e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Sei le aree di intervento dei progetti: infrastrutture, sviluppo economico e produttivo, riqualificazione sociale e servizi metropolitani, ambiente e territorio, turismo e cultura e governance.

"Con questo atto diamo avvio concretamente alla pianificazione strategica della Città metropolitana di Bari realizzando un sistema complesso di opere e interventi frutto del lavoro e della riflessione condivisa con i 41 Comuni della Terra di Bari in un’ottica unitaria per la crescita e lo sviluppo dei nostri territori – afferma il sindaco metropolitano, Antonio Decaro -. Questo non è  un libro dei sogni né un elenco sterile di infrastrutture, ma la visione alla base dello sviluppo futuro del territorio metropolitano e dell’intera comunità che conta più di 1 milione di abitanti. Abbiamo messo a sistema i bisogni e le ambizioni delle nostre città per sostenere il futuro di una terra straordinaria, che vanta competenze e talenti unici e che merita di giocare un ruolo da protagonista nel Mezzogiorno e nell’intero Paese. Per la prima volta - conclude il sindaco - abbiamo giocato un ruolo da protagonista nelle scelte che riguardano il nostro futuro, con la possibilità di decidere noi i progetti e gli interventi da finanziare". 

"E’ stato un processo politico al servizio dei territori e delle loro identità locali – prosegue il vice sindaco delegato alla Pianificazione strategica Michele Abbaticchio, relatore del provvedimento -. Siamo riusciti a creare una sintesi, una identità metropolitana in grado di sfidare se stessa verso la mission dell’occupazione giovanile e della salvaguardia dell’ambiente con una forte connotazione turistica collegata all’innovazione tecnologica. E’ stato emozionante e un onore far parte di tutto questo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma degli interventi, frutto di un percorso partecipato e di co-progettazione che ha visto coinvolti tutti i sindaci dell’area metropolitana,  prevede, tra gli altri, progetti di rete quali: il Progetto Terra di Bari Guest Card: rete metropolitana degli attrattori culturali; innovazione PA e Smart Cities: realizzazione di una rete metropolitana per le città intelligenti in materia di sicurezza e mobilità; valorizzazione degli attrattori naturali, i parchi e le lame della Terra di Bari e del paesaggio rurale (ipogei e gravine); realizzazione di percorsi ciclabili e pedonali  per la fruizione dei beni ambientali e culturali della Città Metropolitana; Porta Futuro: realizzazione di un programma integrato per i giovani con particolare riferimento al tema del lavoro; agenzia metropolitana della casa; waterfront metropolitano; miglioramento e potenziamento del servizio TPL sulla rete metropolitana.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento