Politica

Congresso Pdl, il mistero delle tessere a Striscia la Notizia

Gli inviati Fabio e Mingo si occupano del 'mistero' delle tessere denunciato da due esponenti della mozione di minoranza del congresso Pdl tenutosi a Bari nel week end: 139 iscritti tutti abitanti in uno stesso condominio

Nella puntata di stasera di 'Striscia la notizia', gli inviati baresi Fabio e Mingo si occupano del 'mistero' denunciato da due esponenti della mozione di minoranza del congresso Pdl a Bari che si è tenuto ieri e l'altro nel capoluogo pugliese. Secondo la denuncia fatta all'assemblea dall'esponente di minoranza, Filippo Melchiorre, dei 6.500 iscritti almeno 139 risultano tutti abitanti al numero 10 di via Colaianni.

I due inviati - si spiega in una nota di 'Striscia' - "hanno contattato una delle persone dell'elenco,che ha affermato di non aver mai abitato in quella via e di non aver mai sottoscritto la tessera del partito". Fabio e Mingo allora sono andati al Congresso del Pdl per chiedere spiegazioni al presidente dell'assemblea, l'on.Gregorio Fontana, il quale - rende noto 'Striscia' ha risposto: "Può votare solo chi viene di persona con un documento d'identità. Però verificheremo anche noi cosa é successo". Fabio e Mingo hanno sentito anche un altro esponente del Pdl, l'on.Francesco Paolo Sisto, per il quale, invece, l'indirizzo corrisponderebbe alla sede di un'associazione. 'Striscia' è andata a verificare e ha scoperto che si tratta - si aggiunge nella nota - di uno studio di consulenza, il cui responsabile ha affermato: "Sono rimasto sorpreso quando hanno tentato di consegnare qui le tessere. Infatti questa non è un'associazione".

 

(Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congresso Pdl, il mistero delle tessere a Striscia la Notizia

BariToday è in caricamento