Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Petruzzelli, il cda salta ancora: quattro membri non parteciperanno

In tre lettere distinte inviate nel pomeriggio al ministro per i Beni Culturali Ornaghi e per conoscenza al presidente della Fondazione Emiliano quattro esponenti del Cda hanno annunciato che non prenderanno parte alla riunione convocata dal sindaco per domani

Tre dei sette componenti del cda della Fondazione Petruzzelli - i due membri ministeriali Angiola Filipponio Tatarella e Alessandro Laterza, e Sabino Persichella, rappresentante della Regione Puglia - in due lettere distinte ma dello stesso contenuto annunciano che non parteciperanno alla riunione dell'organismo in programma per domani 1 marzo convocato, tra l'altro, dopo che il ministro per i Beni culturali, Lorenzo Ornaghi, ha avviato le procedure di commissariamento.

Le lettere - la prima firmata dai due membri ministeriali e l'altra dal rappresentante della Regione - dei tre componenti del Cda sono inviate al ministro dei Beni e delle attività culturali, prof. Lorenzo Ornaghi, e, per conoscenza, al presidente cda Fondazione Petruzzelli, Michele Emiliano. La decisione fa seguito ad un'altra analoga posizione assunta dai tre in occasione della convocazione del cda del 28 febbraio scorso. "Riceviamo la allegata convocazione del cda della fondazione lirico sinfonica Petruzzelli per il 1 marzo. Inspiegabilmente - si legge nelle lettere dei tre componenti del Cda - essa ignora le note da noi inviate, anche alla Sua attenzione, in data 28 febbraio 2012, e conferma lo stato di irrisolvibile crisi in cui versa il funzionamento dell'organo amministrativo. Nel confermarLe alla lettera le note inviate, le comunichiamo che non parteciperemo alla predetta riunione".

Un altro componente del Cda della Fondazione Petruzzelli, Trifone Altieri, con una lettera inviata al ministro dei Beni e delle attività culturali e, per conoscenza, al presidente della Fondazione Petruzzelli, Michele Emiliano, annuncia che non parteciperà alla riunione convocata per domani. La decisione di Altieri segue quella presa da altri tre componenti del Cda. "Inspiegabilmente essa ignora le motivazioni e le criticità già espresse nella nota da me inviata - insieme a quelle di altri tre componenti del cda - in data 28 febbraio 2012, e conferma lo stato di irrisolvibile crisi in cui versa il funzionamento dell'organo amministrativo". "Nel confermarle alla lettera la nota inviata, le comunico - scrive Altieri - che per le stesse ragioni non parteciperò alla predetta riunione. Non sono abituato a fare il contrario di quello che dico come ha dimostrato dall'insediamento di questo cda il Presidente Emiliano, che ha condotto all'ingovernabilità e al caos la Fondazione, rinviando in ogni modo la nomina del nuovo Sovrintendente, nel disastroso tentativo di riconfermare il precedente Sovrintendente, che non era stato capace di perseguire il pareggio di bilancio chiudendo gli ultimi due esercizi finanziari in grave deficit, non era trasparente nella gestione e nelle assunzioni, non è stato capace di trovare soci privati, anzi ha perso l'unico imprenditore che aveva finanziato la nostro Ente Lirico".

(Ansa)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petruzzelli, il cda salta ancora: quattro membri non parteciperanno

BariToday è in caricamento