Politica

Petruzzelli, Vendola attacca Emiliano: "Poca chiarezza nella gestione"

Nelle interviste rilasciate ad alcuni quotidiani locali il presidente della Regione Puglia interviene sulla questione del commissariamento del Petruzzelli, insistendo in particolare sull'assenza di chiarezza nella gestione del piano industriale

Nella gestione della Fondazione Petruzzelli c'è stata assenza di chiarezza, soprattutto in merito al suo piano industriale e alle risorse disponibili. A pensarlo, e a dirlo apertamente nelle interviste pubblicate questa mattina da alcuni quotidiani locali, è il presidente della Regione Nichi Vendola.

Tirato in ballo nei giorni scorsi dal sindaco Emiliano sulla questione delle stabilizzazioni, Vendola ha bocciato l'ipotesi della formazione di un'orchestra regionale in cui far confluire gli orchestrali il cui contratto sta per scadere, insistendo invece sulla necessità di indire nuovi bandi per la selezione del personale.

Sulle ragioni del commissariamento Vendola ha sostenuto che l'invio del commissario, per quanto richiesto da Emiliano, è stato concesso dal ministro Ornaghi con lo "schiaffo delle gravi irregolarità", cioè di fatto attaccando l'operato del presidente della Fondazione. Un atto che, secondo Vendola, avrebbe dovuto comportare la presentanzione, da parte del sindaco, di una serie di controdeduzioni per smentire le presunte irregolarità, che invece non sono arrivate. Secondo Vendola, insomma, anzichè chiarire la propria posizione in quanto presidente della Fondazione, Emiliano avrebbe cercato di "scaricare" le responsabilità sulla Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petruzzelli, Vendola attacca Emiliano: "Poca chiarezza nella gestione"

BariToday è in caricamento