menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primarie 'last minute', Schittulli: "Vediamoci e definiamo le regole"

L'invito ad Adriana Poli Bortone dopo le consultazioni proposte da Giorgia Meloni: fissato per domani un incontro aperto a tutta la coalizione. L'ex senatrice. dopo aver respinto la proposta come una provocazione, su Fb scrive: "Primarie? Io sono pronta, ma a patto che siano d'accordo tutti i partiti"

Fitto e Schittulli approvano, Vitali boccia senza appello, Adriana Poli Bortone parla di provocazione, ma poi 'apre' all'idea. La proposta delle primarie 'last minute' per ricompattare la coalizione, lanciata oggi dalla leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ha avuto il prevedibile effetto di innescare una nuova diatriba all'interno del centrodestra.

Dopo essere stata accolta con entusiasmo da Fitto, la proposta è stata subito recepita anche da Francesco Schittulli. Che in una nota diffusa in serata ha annunciato per domani un incontro in cui fissare le regole dell'eventuale competizione, invitando anche la 'sfidante', Adriana Poli Bortone. "Ho accolto la proposta dell’on. Giorgia Meloni di svolgere le Primarie  domenica prossima, 26 aprile, aderendo con senso di grande responsabilità, come tentativo ultimo di portare unito e forte il centrodestra alle urne fra poco più di un mese, convinto che le divisioni in atto fanno sicuramente male solo alla nostra parte e un grande favore al centrosinistra che ha malgovernato per 10 anni la Regione Puglia - spiega il candidato dei fittiani in una nota - Basta con le parole, quindi, io sono abituato da chirurgo ad operare e per questo propongo di vederci domani mattina alle 11 a Bari, all’hotel Oriente, corso Cavour: invito a partecipare la senatrice Poli Bortone e tutte le delegazioni di coloro che presenteranno liste elettorali, per stabilire modalità e regole per lo svolgimento delle Primarie, garantendo a chiunque partecipi, la trasparenza del risultato. Ma soprattutto che coinvolga il più possibile il nostro elettorato che ritrovi l’entusiasmo e la voglia di votare".

Dall'altra parte, il segretario pugliese di Forza Italia boccia la proposta, definendola "irricevibile": "Non ci sono le condizioni per le primarie in Puglia, sia per i modi e i tempi con cui sono state proposte. Ma soprattutto - ha ribadito Vitali - c'è un problema insormontabile: Schittulli non può essere il candidato di Fi, visto che è stato lui a cacciarci via".

Adriana Poli Bortone, dopo aver respinto l'idea come una "provocazione", apre alla proposta di Meloni, ma chiarendo le sue condizioni: "Vogliamo fare le primarie? Io sono pronta - scrive l'ex senatrice su Fb -  Perché sia fatta chiarezza ribadisco che sono d’accordo con le primarie a patto che siano d’accordo tutti i partiti del centrodestra, a cominciare da Forza Italia, Noi con Salvini, Psi, Dc, Pli, Pensionati, Fdi, la recente area popolare ecc. Mi chiedo se in questo caso Fitto avrebbe preventivamente risolto il suo problema con Forza Italia, rinunciando a tutte le sue pretese. Naturalmente le primarie si possono celebrare con le normali garanzie di legalità e con la certezza di un regolamento condiviso e di un’area unificata di centrodestra. Con queste premesse io sono pronta a confrontarmi con Schittulli, anche se lui ha sempre chiesto di non fare le primarie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento