Politica

Primarie centrosinistra, Emiliano vince con il 57%. Affluenza: in 140mila alle urne

Stefàno raccoglie il 31,38%, Minervini sfiora il 12%. Il segretario regionale del Pd prevale soprattutto a Bari e Foggia. "Bella festa, ma ora comincia la vera campagna elettorale. Vinceremo anche le elezioni". Affluenza oltre le aspettative

Michele Emiliano è il candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione Puglia. Le primarie hanno incoronato l'ex sindaco di Bari e segretario regionale del Pd con il 57,18% dei consensi. Gli altri due sfidanti, il senatore di Sel Dario Stefàno e Guglielmo Minervini del Pd, si fermano rispettivamente al 31,38% e al 11,44%. Netta l'affermazione di Emiliano nelle province di Bari e Foggia, mentre il candidato di Vendola prevale a Lecce.

I RISULTATI PROVINCIA PER PROVINCIA

EMILIANO: "ORA COMINCIA LA VERA CAMPAGNA ELETTORALE" - Giunto nella sede del pd di via Re David per festeggiare la vittoria, Emiliano riconosce "l'onore alle armi" ai due sfidanti e si guarda già alla "vera battaglia", quella per le elezioni di primavera. "Da domani inizia la campagna elettorale vera. Serve una spinta forte. La mia campagna elettorale inizierà convocando tutta la Puglia per sei Forum programmatici in tutte le province. Chiedo a tutti la massima concentrazione e determinazione: la prossima primavera possiamo vincere le elezioni regionali, questa è la cosa più importante. Abbiamo già girato la Puglia una volta, rifaremo insieme questo giro per ascoltare le ragioni dei pugliesi, per rappresentare pienamente questa straordinaria comunità".  Parole di distensione e collaborazione anche per Vendola, dopo lo scontro sull'accordo con l'Udc consumatosi proprio alla vigilia delle primarie: "Assicuro al presidente Vendola la più totale collaborazione in questi mesi pre elettorali, siamo certi che lui fara' la stessa cosa nell'agevolare la nostra campagna elettorale e la vittoria del centrosinistra nelle elezioni di primavera".

"DIALOGO CON M5S" - Tra le prossime mosse del neo candidato governatore, potrebbe esserci anche un tentativo di apertura al dialogo con il M5S.  "Credo che il M5S sia stato un elemento molto importante della politica italiana. Ha dato uno scossone a tutti", ha detto Emiliano questa mattina intervenendo in direttalla trasmissione Agorà di Rai Tre. "Visto che adesso sono il candidato del centrosinistra alle elezioni regionali - ha aggiunto Emiliano - mi piacerebbe incontrare subito il M5S per capire cosa hanno in mente per la mia regione e anche per capire cosa hanno in mente sull'Ilva".

IL COMMENTO DI VENDOLA: "SARO' LEALE A MIA COALIZIONE"

AFFLUENZA RECORD: 140MILA VOTANTI - Oltre le aspettative il risultato relativo all'affluenza. Ben più alta la percentuale rispetto al Veneto (40mila votanti) dove pure si votava per le primarie del centrosinistra. Quasi 140mila i pugliesi alle urne: ampiamente superato, dunque, 'l'obiettivo' dei 60-80mila fissato dal comitato organizzatore. Percentuale comunque inferiore rispetto al 2010, quando gli elettori furono 192mila. Lecce la provincia con la percentuale di affluenza più alta.

I DATI SULL'AFFLUENZA: ORE 12 - ORE 17 - DEFINITIVA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie centrosinistra, Emiliano vince con il 57%. Affluenza: in 140mila alle urne

BariToday è in caricamento