menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primarie del centrodestra il 26 aprile? Poli Bortone: "Da Meloni e Fitto solo una provocazione"

L'ex senatrice, candidata dall'ala berlusconiana di Forza Italia, commenta la proposta delle 'primarie last minute' lanciata dalla leader del suo partito e sostenuta da Fitto: "Che Schittulli accetti le primarie è una notizia, dopo che ci aveva chiesto in tutti i modi di non farle"

"Mi dispiace apprendere dalle agenzie di stampa la proposta delle primarie last minute di Giorgia Meloni (leader del partito di cui faccio parte). Per i tempi e i modi con cui è stata lanciata sembrerebbe una semplice provocazione alla quale Fitto ha risposto con entusiasmo nel giro di circa 60 secondi. Che Schittulli accetti le primarie è una notizia, dopo che ci aveva chiesto in tutti i modi di non farle".

Così Adriana Poli Bortone, candidata alla presidenza della Regione dall'ala berlusconiana di Forza Italia, in opposizione a Francesco Schittulli, risponde su Fb alla proposta lanciata oggi dalla leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, per cercare di individuare un candidato unico e ricompattare il centrodestra.

"Comunque - prosegue Poli Bortone - è già pronto il regolamento? Da quali partiti è stato approvato? Quali sono gli elementi di confronto tra i candidati? Quali tesi programmatiche? Ma, essenzialmente mi chiedo: quali sarebbero i partiti partecipanti e quali gli esclusi? Sono stati già consultati oltre l’entusiasta Schittulli anche Forza Italia “Noi con Salvini” il Psi la Dc e il Pli?". "Sforziamoci - conclude - almeno in questi ultimi giorni di rispettare l’intelligenza dei cittadini. Torniamo al realismo della politica ed iniziamo finalmente con serietà la campagna elettorale. Misurandoci con lo schieramento di centrosinistra sui tanti temi scottanti della Regione Puglia. Almeno per quanto mi riguarda il tempo delle polemiche è finito. Buona campagna elettorale a tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento