Politica

Primarie FdI-An, Cornaro (Polo barese): “E la chiamano democrazia…”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

"Prendiamo atto che le primarie a Bari non sono un esercizio di democrazia ma solo una presa in giro. Dopo le primarie del centrosinistra, che altro non si sono rivelate se non uno squallido scontro di potere tra l'esercito del Pd e quello di Olivieri, domenica scorsa è stata la volta di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale. Il fatto che le urne fossero aperte a tutti rende poco credibile il risultato, stranamente reso noto solo dopo ben 48 ore ed evidentemente inficiato dal voto di persone esterne a FdI-An che spingevano per il sostegno a Di Paola. Non ci vuole uno stratega della politica per capire che se le primarie fossero state riservate ai soli tesserati di Fratelli d'Italia, l'esito sarebbe stato ben diverso, considerata anche la maggioranza risicata che si è pronunciata per l'adesione alla coalizione di centrodestra. E mentre i vertici del partito si affannano a smentire accordi per la spartizione delle poltrone, ecco già pronta quella di vice sindaco per Melchiorre. Vecchi metodi, vecchia politica. E la chiamano democrazia". A dichiararlo è Marco Cornaro, candidato sindaco del Polo Barese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie FdI-An, Cornaro (Polo barese): “E la chiamano democrazia…”

BariToday è in caricamento